banner
Ripple, Tokyo vedrà XRP moneta ufficiale delle Olimpiadi 2020. Forse
Ripple, Tokyo vedrà XRP moneta ufficiale delle Olimpiadi 2020. Forse
Altcoin

Ripple, Tokyo vedrà XRP moneta ufficiale delle Olimpiadi 2020. Forse

By Marco Cavicchioli - 4 Ott 2018

Chevron down

Iniziata qualche mese fa, ora la petizione per far diventare Ripple crypto ufficiale delle Olimpiadi di Tokyo del 2020 ha quasi raggiunto il target di 7500 firme.

Read this article in the English version here.

Lanciata da un certo Ken Takahashi, ad oggi ha già raccolto quasi 5.500 firme online, quindi già il 73% di firme raccolte sull’obiettivo totale.

Appena creata raccolse subito 500 firme con relativa velocità, e passò poi da 500 a 1.000 in meno di 72 ore.

Una volta raggiunte le 7.500 firme la petizione sarà inviata al Comitato Olimpico Internazionale.

Ripple Tokyo

Questo è un periodo decisamente interessante per XRP: dopo aver superato ETH, diventando la seconda criptovaluta per capitalizzazione di mercato, seppur solo per pochissimi giorni, continuano ad uscire notizie interessanti riguardo il suo utilizzo.

Per esempio, alcuni dirigenti  del colosso bancario spagnolo Santander hanno affermato che la tecnologia di Ripple ha aiutato a “migliorare la vita dei clienti”, anche se – bisogna specificare – che si tratta di One Pay FX che gira su RippleNet, e non nello specifico di XRP.

Ad ogni modo, visto il momento di grande spolvero, non deve stupire più di tanto la curiosa petizione in corso in Giappone.

L’obiettivo di Takahashi sarebbe quello di cercare di risolvere il problema dei visitatori internazionali che arriveranno in Giappone con le loro valute: “Mentre i turisti si riversano nel Paese, la domanda per la valuta locale sale alle stelle, causando lunghe code agli scambi valutari, come si è visto in eventi passati come Pechino 2008 e Rio de Janeiro 2016. I tassi di cambio e le barriere linguistiche confusi complicano ulteriormente il problema“.

Inoltre, ha aggiunto, che i tempi rapidi delle transazioni in XRP e la sicurezza garantita dai Ripple Labs potrebbero dare un grande contributo alla risoluzione di questo problema.

In effetti, Ripple Labs ha appena lanciato xRapid con l’obiettivo di fornire un’alternativa molto più rapida ed efficiente a SWIFT per le transazioni internazionali. Alcuni test dimostrano che tali transazioni in XRP richiedono solo pochi minuti e costano esponenzialmente meno dell’invio di denaro attraverso gli strumenti convenzionali.

Secondo Takahashi una criptovaluta facilmente convertibile in fiat ridurrebbe la congestione ed aumenterebbe l’usabilità per i visitatori internazionali, oltre a far risparmiare molto denaro sulle commissioni di cambio.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.