Santiment, intervista con il founder Maksim Balashevich
Santiment, intervista con il founder Maksim Balashevich
Interviste

Santiment, intervista con il founder Maksim Balashevich

By Amelia Tomasicchio - 15 Ott 2018

Chevron down

Santiment è un crypto data feed per gli investitori ed ha come obiettivo di diventare il Bloomberg del mercato delle cryptovalute. L’applicazione Santiment vuole dare agli utenti l’accesso a informazioni oggettive e affidabili, anche grazie a contenuti regolari simili ad una newsletter.

Read this article in the English version here.

Cryptonomist ha avuto la possibilità di intervistare Maksim Balashevich, fondatore di Santiment, per parlare dello sviluppo dell’ICO che nel luglio 2017 ha raccolto 45.000 ETH.

Il progetto Santiment è senza dubbio ambizioso: diventare l’equivalente della piattaforma Bloomberg, ma sul mercato delle criptovalute. A che punto siete?

Sono successe molte cose nell’ultimo anno.

Abbiamo già una piattaforma funzionante (gratuita) – SANbase (app.santiment.net), che fornisce una serie di metriche uniche e dati storici per progetti crypto, come Daily Active Addresses, Dev Activity, quantità di ETH spesi e altro ancora. Nuovi progetti vengono continuamente aggiunti al nostro database.

Inoltre, continuiamo a sviluppare le nostre metriche avanzate e data feed (dati on-chain, analisi dei sentimenti e metriche sociali sperimentali). Attualmente è possibile accedervi con la nostra BETA o tramite API facendo staking di 1000 token SAN.

Quali sono le misure da adottare per trasformare quello delle criptovalute in un mercato trasparente e accessibile? Qual è il vostro obiettivo?

Soprattutto, c’è bisogno di più tempo. Stiamo assistendo a grandi passi avanti nell’accessibilità del mercato, ci sono molti progetti che uniscono le forze per rendere l’industria più trasparente per tutti (Santiment ovviamente è tra loro). Alla fine, l’avidità sarà inevitabilmente punita, e le mele marce costrette a uscire dal mondo crypto.

Abbiamo recentemente intervistato i primi 10 progetti ERC20 per attività di sviluppo per il mese di settembre. Sono tutti ancora profondamente impegnati nei loro progetti, e non si preoccupano minimamente se il mercato è nelle mani dei tori o degli orsi. Quando le acque si calmeranno, sono quei tipi di progetti che rimarranno.

A chi si rivolge Santiment e quali sono i principali servizi che offre?

Dal momento che stiamo costruendo un “mercato decentralizzato per l’intelligenza del mercato” serviamo due tipi di utenti:

  1. Coloro che sono disposti a pagare per l’accesso alle informazioni sul mercato
  2. Coloro che sono disposti a “tokenizzare” la loro esperienza e conoscenza del mercato

Il primo gruppo è composto da nuovi arrivati sul campo (come i fondi di capitale e altri attori istituzionali), e da trader crypto radicati che che puntano sulla qualità più che la quantità.

Il secondo gruppo è composto da ricercatori, data scientist, data miner e chiunque abbia una visione unica del funzionamento interno delle criptovalute. Per loro, stiamo costruendo una rete di ricompense dove saranno in grado di vendere (tokenizzare) la loro esperienza a coloro che sono interessati ad usarla nei loro sforzi speculativi.

Nel luglio 2017, il team di Santiment ha lanciato una ICO. Oggi, 10 mesi dopo, cosa diresti a coloro che hanno comprato i token SAN?

Sono passati poco più di 10 mesi. Siamo in costante comunicazione con i nostri token holders attraverso molti canali, tra cui Discord, Telegram, ecc.

Ma per coloro che hanno acquistato e non sono ancora collegati direttamente a noi – i prossimi 6 mesi saranno molto emozionanti! Abbiamo lavorato duramente e ora stiamo spingendo passo dopo passo verso il pubblico generale.

Quali sono le prossime notizie in arrivo? A cosa state lavorando per il futuro?

A breve saranno pubblicate molte metriche on-chain (alcune delle quali uniche nel loro genere).

Inoltre, i componenti sociali (crowd) della piattaforma sono in fase di rilascio in questo momento. Ad esempio, proprio l’altro giorno abbiamo lanciato Social Trends – un nuovo strumento che permette di cercare qualsiasi termine o frase e tracciare le sue citazioni nel tempo su social media del mondo crypto, con risultati rispetto al prezzo di BTC o ETH.

Nei prossimi mesi ci saranno molte più novità. Anche in questo caso, puntiamo a costruire una token economy funzionante, dove coloro che possono contribuire e creare valore per i partecipanti al mercato crypto possono rivendicare i premi corrispondenti, ed avere il nome allegato (se lo desiderano).

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.