Gavin Wood annuncia Substrate, la piattaforma per le blockchain fai-da-te
Gavin Wood annuncia Substrate, la piattaforma per le blockchain fai-da-te
Blockchain

Gavin Wood annuncia Substrate, la piattaforma per le blockchain fai-da-te

By Marco Cavicchioli - 23 Ott 2018

Chevron down

Gavin Wood, co-fondatore di Ethereum e fondatore di Parity Technologies, ha annunciato un nuovo strumento per creare blockchain fai-da-te, Substrate.

Read this article in the English version here.

Substrate è una piattaforma generica per lo sviluppo di blockchain, grazie al suo protocollo di interoperabilità Polkadot, ed ha come obiettivo quello di essere un semplice meccanismo polivalente per consentire alle persone di costruire e lanciare le proprie blockchain.

Intervistato da Coindesk, Wood ha dichiarato: “Substrate è molto più generale di Ethereum. Volevamo davvero fare qualcosa di puro e generico”.

Parity Technologies ha già utilizzato il codice base di Substrate per rilasciare Shasper, l’ultima novità della roadmap di Ethereum, che mescola lo sharding con la proof-of-stake.

Substrate in teoria è già utilizzabile, ma per il rilascio pubblico ha ancora bisogno della messa a punto finale, in particolare per quanto riguarda la documentazione per gli sviluppatori. Questo potrebbe avvenire più o meno in tre settimane circa.

Un aspetto particolarmente interessante di questa nuova tecnologia è che, a differenza di Ethereum, le modifiche al protocollo di Substrate non richiederanno un aggiornamento a livello di sistema o un hard fork.

A tal proposito Wood ha sottolineato che “Le catene basate su substrati possono aggiornarsi da sole, e questa capacità di cambiare è utile per correggere il singhiozzo lungo la strada”.

Ciò è permesso grazie a votazioni per i cambi di codice da parte dei possessori dei token, che rendono le strutture di potere all’interno delle reti chiare e trasparenti, differenti pertanto rispetto alla governance informale che è alla base della maggior parte delle attuali criptovalute.

Wood ha anche dichiarato che a Substrate sarà applicata la licenza di utilizzo Apache 2, una licenza più permissiva e business-friendly di quella attuale, la GPL3. Grazie alla nuova licenza tutte principali aziende potranno sperimentarlo.

Inoltre, il co-fondatore di Ethereum ha presentato un nuovo design per Polkadot che dovrebbe consentire “una scalabilità infinita” grazie ad una struttura ad albero di catene Polkadot che funzionano su altre catene come qualcosa di “ciclico e autoreferenziale, che i matematici chiamano componibilità”.

Insomma, una vera e propria gerarchia di catene che consente di scalare di 100 volte ogni volta che si scende di un livello.

Il rilascio di Polkadot è previsto per il terzo trimestre del 2019.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.