SEC, ecco i fattori per l’approvazione degli ETF su bitcoin
SEC, ecco i fattori per l’approvazione degli ETF su bitcoin
Bitcoin

SEC, ecco i fattori per l’approvazione degli ETF su bitcoin

By Fabio Lugano - 23 Ott 2018

Chevron down

In una intervista a Bloomberg Tv la commissaria della SEC Kara Stein illustra gli orientamenti dell’organo di controllo nei confronti del fintech e dell’ETF su BTC.

Read this article in the English version here.

Su questo tema afferma: “Abbiamo diverse aziende che hanno proposto fondi sulle criptovalute e stiamo prendendo le proposto molto seriamente”.

La SEC ha predisposto una lettera nella quale ha messo in evidenza i fattori base che devono essere affrontati da chi vuole lavorare su questo tema e, per esemplificare, la commissaria ne elenca i seguenti:

  • la valutazione delle criptovalute;
  • la loro liquidità;
  • la custodia dei token.

La SEC quindi controlla con attenzione che questi problemi vengano affrontati e risolti.

La commissaria compara il soddisfacimento di questi criteri di base con il fatto di avere gli apparati di sicurezza basilari, come cinture ed airbag, in una autovettura, per cui la SEC non accetterà che nessun prodotto si avventuri sul mercato senza una valida soluzione.

Si chiede anche se in futuro vedremo effettivamente nascere questo ETF legato bitcoin, ma non c’è risposta a  questa domanda, perché tutto dipenderà da come le società riusciranno a rispondere alle richieste.

L’intervistatrice chiede quindi alla commissaria se bitcoin sia una valuta o una security e su questo tema Stein risponde affermando che tutto dipende dall’utilizzo che se ne fa, che la determinazione della natura di un attivo non è a priori, ma sulla base degli impieghi che si fa della blockchain, senza posizioni aprioristiche.

Comunque, la SEC continuerà a seguire le evoluzioni del mercato, e, soprattutto, continuerà a vedere e dove vanno i soldi, per valutare se c’è il bisogno di maggiore regolazione o meno.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.