banner
Gli istituzionali potrebbero modificare il valore attuale di bitcoin
Gli istituzionali potrebbero modificare il valore attuale di bitcoin
Trading

Gli istituzionali potrebbero modificare il valore attuale di bitcoin

By Federico Izzi - 23 Ott 2018

Chevron down

Il secondo giorno della settimana prosegue in scia all’apertura di ieri, con la prevalenza di segni rossi per oltre il 60% dei token quotati su Coinmarketcap che, dopo aver abbattuto il muro dei 2000, si dirigono a salire con una media di 8-10 nuovi ingressi giornalieri.

Read this article in the English version here.

Nonostante ciò, la capitalizzazione continua a stazionare poco oltre i 210 miliardi di dollari, segnale non del tutto confortante anche se in un contesto che non si può considerare negativo visti i tre importanti annunci arrivati la scorsa settimana: Fidelity, Goldman Sachs ed il fondo di Michael Novogratz, Bakkt.

Quest’ultima ha stabilito la data di partenza al 12 dicembre prossimo. Un evento che sancirà ufficialmente l’entrata del vecchio mondo finanziario in quello che oramai in molti vedono il futuro degli asset.

Nella fine settimana, il CEO dell’exchange Binance, Changpeng Zhao, ha provocatoriamente postato su Twitter una domanda ai propri seguaci chiedendo cosa accadrebbe se Fidelity decidesse di investire nel settore delle criptovalute anche solo il 5% (circa $350 miliardi) dei capitali gestiti, triplicando l’attuale capitalizzazione di mercato.

https://twitter.com/cz_binance/status/1054059274987462656

Tornando ad osservare la classifica con particolare focus alle prime 20, solo una manciata si distingue con il colore verde: Stellar Lumens (XLM), Monero (XMR) ed Ethereum Classic (ETC) con rialzi attorno al 2%. La migliore è Tezos (XTZ) che mette a segno un altro buon rialzo sopra al 4%.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/BTCUSD/

Valore attuale Bitcoin (BTC)

I prezzi oramai a contatto con il lato superiore del triangolo discendente attendono un valido motivo per far esplodere il movimento, al rialzo oppure al ribasso.

La contrazione dei volumi degli ultimi giorni, che nelle ultime 24 ore ha registrato poco oltre i 3 miliardi di dollari scambiati, uno dei livelli più bassi da inizio anno, indicano il timore degli investitori ad anticipare la mossa sbagliata.

Prima o poi qualcuno o qualcosa deciderà di premere il grilletto. Le fasi di contrazione, specialmente quelle così prolungate, solitamente terminano con scossoni violenti. Quello accaduto la scorsa settimana potrebbe essere stato solamente un test.

Fonte: https://it.tradingview.com/symbols/ETHUSD/

Ethereum (ETH)

Anche oggi si potrebbe fare un copia-incolla commenti dei giorni scorsi. Da oltre un mese la congestione dei prezzi costringe i prezzi, tranne tre occasioni, dentro un canale tra i 200 e 240 dollari.

I volumi di scambio rimangono interessanti anche se ben distanti dai record di agosto. L’incertezza dovuta agli sviluppi della rete (vedi il rinvio di Constantinople) non aiuta a far ritornare gli acquisti.

Rimangono tecnicamente cruciali le soglie dei 190 dollari, al ribasso, e dei 250 dollari, al rialzo.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.