Bithumb si butta sul mercato USA
Bithumb si butta sul mercato USA
Criptovalute

Bithumb si butta sul mercato USA

By Fabio Lugano - 2 Nov 2018

Chevron down

L’exchange coreano Bithumb ha raggiunto un accordo con la Fintech USA SeriesOne per lanciare un exchange dedicato ai security token, ovvero quelli rappresentativi di titoli azionari o di altri diritti reali.

Read this article in the English version here.

La notizia, diffusa dal quotidiano Yonhap News, prevede l’acquisizione delle capacità e delle esperienze di SeriesOne nella tokenizzazione degli asset e nell’attività di crowdfunding per aiutare Bithumb a divenire una società di finanziarizzazione a livello globale.

L’attesa di entrambe le società è che la tokenizzazione degli asset diventi un business globale nei prossimi anni, per cui è interesse comune essere preparati al cambiamento.

Con i security token si realizza un collegamento diretto fra finanza ordinaria e criptovalute, perché i titoli normalmente scambiati nelle borse valori o nelle borse merci possono essere trasformati in token digitali ed essere scambiati negli exchange, grazie a degli smart contract che ne regolano le modalità ed il rendimento.

Secondo le fonti, la creazione di questo exchange dovrebbe avvenire nella prima metà del 2019. Mentre SeriesOne dovrebbe apportare il know how specifico, Bithumb fornirebbe le strutture amministrative e, soprattutto, le risorse finanziarie.

Bithumb sta anche pianificando di lanciare un exchange decentralizzato a livello globale in collaborazione con One Root Network (RNT). In questo caso viene utilizzato un particolare  protocollo, R1, che ha la funzione di separare il processo di combinazioni degli ordini con la loro esecuzione, in modo da rendere tutto il processo più sicuro.

I security token non interessano solo Bithumb, ma sono nei progetti di altri grandi exchange, come Okex ed anche il sito di crowdfunding Indiegogo pensa di offrire una piattaforma per le ICO.

Fabio Lugano
Fabio Lugano

Laureato con lode all'Università Commerciale Bocconi, Fabio è consulente aziendale e degli azionisti danneggiati delle Banche Venete. E' anche autore di Scenari Economici, e conferenziere ed analista di criptovalute dal 2016.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.