I micropagamenti di SatoshiPay passano dalla blockchain di Stellar
Blockchain

I micropagamenti di SatoshiPay passano dalla blockchain di Stellar

By Amelia Tomasicchio - 1 Feb 2019

Chevron down

Una delle più importanti case editrici europee online ha deciso di usare SatoshiPay per i micropagamenti, utilizzando la blockchain di Stellar.

Read this article in the English version here.

Si tratta di Axel Springer, casa editrice proprietari di titoli del calibro di Business Insider e Die Welt and Rolling Stone, nella versione tedesca.

Axel Springer accetterà quindi pagamenti in crypto grazie ad una partnership con SatoshiPay. Le crypto guadagnate arriveranno direttamente nel wallet del publisher, senza intermediari.

Il Vicepresidente di Axel Springer, Valentin Schöndienst, ha spiegato:

“I pagamenti blockchain possono ridurre significativamente i costi di transazione e permettere un nuovo sistema di monetizzazione dei contenuti”.

Fondata nel 2014, SatoshiPay ha sempre utilizzato la blockchain di Bitcoin dal luglio del 2017, ma poi a novembre dello stesso anno l’azienda ha deciso di iniziare ad utilizzare la blockchain di Stellar per avere meno costi di transazione per i pagamenti.

E’ da quando la blockchain è stata inventata nell’ormai lontano 2008 che si parla della sua applicazione nel settore dei micropagamenti poiché, eliminando gli intermediari e quindi i costi di transazione, la tecnologia permetterebbe agli utenti di poter pagare pochi centesimi di dollari per un contenuto online.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.