banner
Konovalov, Russia: “per ora la regolamentazione delle crypto non è necessaria”
Konovalov, Russia: “per ora la regolamentazione delle crypto non è necessaria”
Regolamentazione

Konovalov, Russia: “per ora la regolamentazione delle crypto non è necessaria”

By Amelia Tomasicchio - 15 Feb 2019

Chevron down

Il Ministro di Giustizia russo, Alexander Konovalov, ha spiegato che il Paese per ora non è interessato a dare una definizione legale alle crypto e quindi alla regolamentazione del settore.

Read this article in the English version here.

Durante un meeting che si è tenuto di recente con i regolatori russi, Konavalov ha spiegato che è prematuro regolamentare le crypto in Russia.

Dovremmo solo guardare da vicino cosa accade”, ha detto Konavalov.

In quanto tecnologia emergente e innovativa, infatti, secondo Konavalov sarebbe potenzialmente dannoso regolamentare crypto e blockchain perché potrebbero limitarne lo sviluppo. Attualmente, comunque, le crypto sono illegali in Russia come metodo di pagamento.

“Stiamo parlando molto con ogni parte interessata. Abbiamo instaurato un dialogo e stiamo discutendo le varie strade. Aderiamo alla posizione a cui stanno lavorando le due commissioni”,ovvero la Commissione finanziaria e la Commissione per la legge civile.

Tutto sommato queste parole risuonano familiari. Non tanti giorni fa, infatti, la stessa cosa è stata spiegata dalla Crypto Mom Hester Peirce della SEC, spiegando che la regolamentazione in America prosegue lentamente per dare tempo alla tecnologia di svilupparsi autonomamente.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.