New York: la stablecoin DAI entra nell’immobiliare come security
Criptovalute

New York: la stablecoin DAI entra nell’immobiliare come security

By Stefania Stimolo - 21 Feb 2019

Chevron down

Nel distretto di Brooklyn, a New York, con il progetto FACTOR-805 è stata introdotta la stablecoin DAI di MakerDAO per gli investimenti nel settore immobiliare.

Read this article in the English version here.

Secondo quanto riportato, il progetto della Fluidity Factora, consente agli utenti di utilizzare la sedicesima crypto DAI per volume di affari, ancorata al dollaro americano e sviluppata sulla blockchain decentralizzata di Ethereum, nel mondo reale del settore della finanza immobiliare.

FACTOR-805 è sostanzialmente dedicato ad un nuovo condominio residenziale di 37 unità, quasi completato, con spazi commerciali, che si trova nella 805 Washington Avenue a Brooklyn, New York, a due isolati dal Brooklyn Botanic Garden.

La soluzione scioccante di integrare tra le possibilità di investimento e di pagamento degli interessi riferiti alle proprietà immobiliari, una stablecoin basata su blockchain, oltre le tradizionali monete fiat, porta il progetto ad essere uno dei primi a sbloccare le barriere tra il mondo digitale e il mondo reale.

Il CEO e co-founder di MakerDao, Rune Christensen, dichiara:

“FACTOR-805 è una svolta. È un potente esempio di come sbloccare più valore dagli investimenti portando beni reali alla blockchain. Con Dai, gli investitori ottengono la velocità, la sicurezza e l’efficienza di una criptovaluta senza la volatilità che tipicamente ne definisce lo scenario.”

Nel piano offerto da FACTOR-805, la crypto potrà essere utilizzata sia per l’investimento iniziale che per il ricevimento dei pagamenti degli interessi.

Il progetto giustifica la scelta di DAI come primo crypto-asset introdotto, come segue:

“Dai, come uno stablecoin, ha il potenziale per rimuovere le banche come intermediari di trasferimento, consentendo agli investitori di essere pagati senza problemi attraverso la rete Ethereum. Riteniamo che questo tipo di pagamento automatico degli interessi consentirà di semplificare il back-end di queste transazioni, che in genere sono lente e costose.”

La Fluidity Factora si definisce come un team di professionisti di finanza strutturata e blockchain, con la missione comune di aggiornare le infrastrutture finanziarie tokenizzando le risorse reali su blockchain in modo da consentire la standardizzazione, la trasparenza e la liquidità tra i mercati dei capitali.

Anche secondo Forbes, l’utilizzo delle stablecoin in questo settore legato alle proprietà immobiliari, dove le transazioni sono più complesse in quanto ricche di intermediari e dettagli relativi a elementi contrattuali, legali e di conformità, oltre i servizi di assistenza regolamentati, può essere l’effettiva rivoluzione, in quanto da un lato risulta libera dalla storica volatilità dei prezzi dei crypto-asset come Bitcoin, e dall’altro utilizza tecnologia blockchain con le sue qualità di disintermediazione, trasparenza e sicurezza.

Stefania Stimolo
Stefania Stimolo

Laureata in Marketing e Comunicazione, Stefania è un’esploratrice di opportunità innovative. Partendo come Sales Assistant per e-commerce, nel 2016 inizia ad appassionarsi al mondo digitale autonomamente, inizialmente in ambito Network Marketing dove conosce e si appassiona dell’ideale di Bitcoin e tecnologia Blockchain diventandone una divulgatrice come copywriter e traduttrice per progetti ICO e blog, ed organizzando corsi conoscitivi.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.