Blocknet accusa Binance di sottrarre info sfruttando il DEX
Blocknet accusa Binance di sottrarre info sfruttando il DEX
Blockchain

Blocknet accusa Binance di sottrarre info sfruttando il DEX

By Marco Cavicchioli - 22 Feb 2019

Chevron down

Blocknet ha accusato Binance di sottrarre informazioni ai concorrenti durante il processo di richiesta di aggiunta di nuovi token o criptovalute al loro DEX.

Read this article in the English version here.

Le accuse sono supportate da un video del canale YouTube Chico Crypto che, su richiesta di Blocknet, ha pubblicato alcune immagini esplicative.

blocknet binance dex info
Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=JSCAelH_iuk

Le immagini sono state catturate durante il processo effettuato da Blocknet per richiedere a Binance l’inserimento nel loro exchange DEX.

Blocknet infatti offre agli utenti una piattaforma di exchange decentralizzato concorrente di Binance DEX.

L’accusa è che Binance utilizzi la propria posizione ed il processo di richiesta per condurre ricerche sui concorrenti del loro exchange decentralizzato.

Infatti, ad un certo punto del processo vengono richieste informazioni tecniche dettagliate con domande definite intrusive sulla loro tecnologia. Queste domande sono state inviate dal co-fondatore di NEO Erik Zhang, che è anche angel investor di Binance.

L’ipotesi è che, dopo essersi accorti che si trattava di un potenziale concorrente, abbiano deciso di approfondire ulteriormente la conoscenza del progetto con domande aggiuntive che avevano in realtà l’obiettivo di sottrarre informazioni non necessarie al processo di richiesta.

Queste domande riguardavano l’infrastruttura di Blocknet e l’eventuale codice su GitHub, i motivi che li hanno portati a decidere di sviluppare un DEX, la soluzione adottata per risolvere il problema dei nomi di dominio sulla blockchain e la richiesta di accesso al repository privato di BlockNet per visualizzare i loro ultimi sviluppi.

Va però anche aggiunto che l’annuncio dello sviluppo di un DEX da parte di Binance è di 5 mesi precedente a quello di Blocknet, pertanto è impossibile che Blocknet non sapesse che Binance fosse di fatto un concorrente.

Ciò non toglie che questo atteggiamento di Binance potrebbe intimorire altri progetti che volessero richiedere l’inserimento sull’exchange, anche perché Binance oramai è una società attiva in molti campi del settore crypto, quindi di fatto con concorrenti un po’ ovunque, e non solo tra gli exchange.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.