banner
Grin: al voto la roadmap degli hard fork
Grin: al voto la roadmap degli hard fork
Blockchain

Grin: al voto la roadmap degli hard fork

By Amelia Tomasicchio - 27 Mar 2019

Chevron down

I developer del progetto Grin stanno discutendo sul cambiare o meno la roadmap che prevede numerosi hard fork, o meglio upgrade.

Read this article in the English version here.

L’obiettivo della roadmap è tenere un mining decentralizzato attraverso una serie di upgrade (spesso chiamati hard fork nel mondo crypto), ma questa non stanno andando come sperato e per questo gli sviluppatori vorrebbero modificare i piani previsti.

Il developer di Grin John Tromp, anche famoso per aver inventato l’algoritmo Cuckoo Cycle, ha suggerito ieri alcuni dei cambiamenti che potrebbero entrare a far parte del prossimo hard fork di Grin che si terrà probabilmente a metà luglio.

Grin hard fork

Alla luce di questa proposta, i developer del progetto sono stati chiamati a votare.

“L’annuncio di un singolo chip ASICs per Cuckatoo-31 ha posto un problema rispetto al nostro programma di eliminazione… che sembra non sarà capace di servire ai propositi originali di contrastare l’esistenza di un singolo chip per gli ASIC nel prossimo futuro.”

Quando a metà gennaio è partito il mining di Grin, gli sviluppatori avevano in mente l’obiettivo di eliminare la concorrenza sleale dei produttori di ASIC, cercando di promuovere una sana concorrenza con i produttori di GPU, che sono anche meno costosi. Per tenere a bada gli ASIC, gli sviluppatori di Grin hanno quindi deciso di fare degli hard fork ogni sei mesi col fine di modificare leggermente l’algoritmo di mining.

Tuttavia, questa non può essere una soluzione duratura, quindi gli sviluppatori hanno deciso di passare ad una versione “ASIC-friendly” dell’algoritmo Cuckoo Cycle di Tromp chiamato Cuckatoo31 +. Ciò consentirebbe a molti produttori di ASIC di ottimizzare per questo algoritmo di estrazione e garantire la decentralizzazione del mining.

Ma questo non sta andando come previsto: attualmente, circa l’81% dei blocchi viene estratto usando la variante resistente all’ASIC e modificabile del Cuckoo Cycle di Tromp chiamato Cuckaroo29, mentre solo l’altro 19% dei blocchi viene estratto usando Cuckatoo31 +.

A questo punto si rende quindi necessaria una votazione per decidere se a luglio bisognerà implementare Cuckatoo32, mettendo in difficoltà i produttori di ASIC e molti miner, o se rimanere sulla versione 31, con una moratoria di 18 mesi agli hard fork per andare incontro alle richieste dei programmatori.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.