Il London Metal Exchange va su Blockchain
Il London Metal Exchange va su Blockchain
Blockchain

Il London Metal Exchange va su Blockchain

By Ilaria Stirpe - 27 Mar 2019

Chevron down
Ascolta qui
download

Secondo un recente report del Financial Times, il London Metal Exchange (LME) ha deciso di utilizzare la blockchain per tracciare i metalli.

Read this article in the English version here.

La LME starebbe lavorando con Mercuria, un’azienda di trading in commodity, per costruire un sistema basato su blockchain per tracciare il commercio dei metalli fisici come zinco, alluminio e molto altro ancora.

L’iniziativa del London Metal Exchange si chiama Forcefield e sarebbe supportata anche da banche quali Macquarie e ING.

Sempre al Financial Times, Matt Chamberlain, CEO di LME, ha spiegato:

“Grazie alla blockchain sai dov’è il tuo metallo e hai la prova del tuo metallo”.

Purtroppo poco si sa di questa iniziative e, a parte sul Financial Times, non se ne è parlato da nessuna altra parte e neanche gli esponenti del team del London Metal Exchange hanno voluto commentare la notizia.

La LME è la borsa dei metalli più importante al mondo e di recente aveva lanciato la LME Select per aumentare l’accesso e la condivisione del database dell’intero mercato.

Ilaria Stirpe
Ilaria Stirpe

Laureata con lode all'Università La Sapienza di Roma, consegue il master in Visual Merchandising specializzandosi in Marketing per le strategie comunicative dei Social. Precedentemente lavora come Web Writer, Seo Specialist e reporter per testate regionali online.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.