banner
Kiev: il trasporto pubblico si paga in bitcoin
Kiev: il trasporto pubblico si paga in bitcoin
Bitcoin

Kiev: il trasporto pubblico si paga in bitcoin

By Marco Cavicchioli - 2 Apr 2019

Chevron down

L’Amministrazione statale della città di Kiev (KCSA) sta esaminando gli eventuali vantaggi dell’adozione di pagamenti in bitcoin (BTC) nel sistema di trasporto pubblico della città.

Read this article in the English version here.

L’obiettivo sarebbe quello di migliorare la fruibilità delle infrastrutture dei trasporti pubblici della città per raggiungere gli standard di altre grandi capitali del resto del mondo.

La notizia è stata pubblicata da una fonte locale, iaftnews, secondo la quale la KSCA sta considerando la possibilità di introdurre bitcoin tra i metodi di pagamento dei mezzi pubblici.

L’idea risale al 2018, ma era stata temporaneamente abbandonata a causa del cosiddetto crypto-inverno, che ha portato ad una riduzione dei prezzi e dell’utilizzo della moneta digitale.

Il sistema di trasporto pubblico della città utilizza già biglietti elettronici, quindi non dovrebbe essere difficile a livello tecnico aggiungere bitcoin ai sistemi di pagamento.

Un chiaro obiettivo di KSCA è da tempo quello di ammodernare il sistema del mezzi pubblici, tanto che sono già stati fatti diversi sforzi in questa direzione negli ultimi anni. La mossa di aggiungere bitcoin ai metodi di pagamento rientrerebbe in questo piano di ammodernamento.

Ad esempio, a Kiev sarebbe previsto di sostituire completamente tutti i biglietti cartacei con quelli elettronici entro il 2024, grazie anche alla Smart Card Kyiv, già introdotta per essere utilizzata in metropolitana, autobus, tram, taxi e treni.

Dopo l’ok alle criptovalute arrivato a maggio dello scorso anno dall’autorità per la vigilanza sui mercati finanziari dell’Ucraina, il Paese ha iniziato ad approfondire le possibilità legate all’innovazione che può essere portata dall’utilizzo di queste tecnologie, come ad esempio il voto su blockchain o una criptovaluta di Stato.

A Kiev poco tempo fa è stata anche inaugurata la prima statua virtuale dedicata a Satoshi Nakamoto.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.