banner
Binance accusata di riciclaggio per gruppi terroristici
Binance accusata di riciclaggio per gruppi terroristici
Criptovalute

Binance accusata di riciclaggio per gruppi terroristici

By Marco Cavicchioli - 29 Apr 2019

Chevron down

Calvin Ayre ha accusato Binance di “riciclaggio di denaro per gruppi terroristici” e “manipolazione del mercato”.

 

Read this article in the English version here.

In un recente tweet il co-fondatore di Bitcoin SV ha scritto:

“Binance ha riciclato denaro per i gruppi terroristici, oltre che aver fatto manipolazione del mercato e ad altri ambiti di interesse. Sapete che i governi di tutto il mondo stanno indagando su di loro perché sono dannosi per questo settore”.

Ayre ha anche condiviso un articolo di bellingcat del 26 marzo in cui si ipotizza che Binance potrebbe essere coinvolto nell’invio di denaro ad Al-Qassam, un gruppo terroristico sotto embargo da parte sia degli USA che della UE.

Il delisting di BSV, di cui Ayre è co-fondatore, proprio da parte di Binance ha causato un crollo del valore di questa criptovaluta, pertanto Calvin Ayre non può considerarsi fonte imparziale riguardo queste accuse. Anzi, è impossibile negare che queste accuse possano apparire come una ripicca, a prescindere dal fatto che corrispondano o meno alla realtà.

L’articolo condiviso descrive in dettaglio come avverrebbe la raccolta di fondi in criptovalute da parte del gruppo terroristico palestinese Al-Qassam, il braccio militare di Hamas.

Il processo coinvolgerebbe anche degli exchange, tra cui in particolare Binance.

Infatti, un recente rapporto di Elliptic Research aveva messo in evidenza che Al-Qassam stesse cercando di assicurarsi che le donazioni in BTC non fossero rintracciabili. Il sito web utilizzato per raccogliere finanziamenti infatti avrebbe generato vari indirizzi bitcoin per mantenere la segretezza ed impedire i controlli.

Lo stesso rapporto sosteneva che il sito avesse ricevuto solamente 0,6 BTC, ovvero poco più di 3.000 dollari, ma ammetteva preoccupazioni per le prospettive future di un tale meccanismo di raccolta fondi.

Tuttavia, un altro rapporto di RAND Corporation aveva scoperto che l’utilizzo delle criptovalute ad oggi non rappresenta una minaccia significativa dal punto di vista del finanziamento del terrorismo, sebbene rimangano preoccupazioni per eventuali evoluzioni future.

CoinGeek, di proprietà di Calvin Ayre, già la settimana scorsa aveva pubblicato un articolo in cui si accusava Binance di essere coinvolto in operazioni criminali, citando diverse fonti, ma senza menzionare la natura di queste operazioni.

Binance per ora non ha risposto alle accuse.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.