Bitfinex annuncia la prima IEO su Tokinex: Ampleforth (AMPL)
Criptovalute

Bitfinex annuncia la prima IEO su Tokinex: Ampleforth (AMPL)

By Stefano Cavalli - 23 Mag 2019

Chevron down

Bitfinex ha appena rivelato la prima IEO (Initial Exchange Offering) che sarà ospitata da Tokinex: Ampleforth (AMPL), un protocollo digitale e innovativo per lo smart commodity money.

Read this article in the English version here.

Cos’è Ampleforth (AMPL)?

Ampleforth viene descritto come un ‘synthetic commodity money’, una sorta di protocollo avanzato a livello tecnico, che sfrutta i già conosciuti oracoli per ottenere tassi di cambio molto accurati.

I possessori di AMPL riceveranno queste informazioni a seconda dei token che possiedono e il prezzo finale del token si discosterà il più possibile dal valore di bitcoin (BTC).

Vi sono numerosi casi d’uso per questo tipo di protocollo:

  • Diversificazione degli investimenti in criptovalute;
  • Garanzie di riserva per soluzioni decentralizzate come Maker DAO;
  • Alternativa al denaro della banca centrale, stesso use case di bitcoin (BTC);

Evan Kuo, CEO e founder di Ampleforth, ha spiegato:

“Vediamo nei token AMPL un’utilizzo a breve termine legato ad una visione molto più ampia e crediamo in investimenti a lungo raggio. Le community di Bitfinex ed Ethfinex sono tra le migliori del settore. Siamo entusiasti di lavorare insieme al loro team per il debutto di AMPL come prima IEO su Tokinex.”

Come partecipare alla IEO su Tokinex

A partire dalle 13:00 UTC, gli utenti potranno verificare la loro identità attraverso il KYC su BlockPass. I residenti negli Stati Uniti e quelli appartenenti ad altre giurisdizioni non autorizzate non saranno in grado di partecipare alla IEO su Tokinex.

La vendita di Ampleforth (AMPL) avrà inizio il 13 giugno alle 13:00 UTC e terminerà quando verrà raggiunto il limite massimo di 4,9 milioni di USD. In alternativa, se ciò non dovesse accadere, la data per il termine è fissata per il 19 giugno.

Jean-Louis van der Velde, CEO di Bitfinex, ha spiegato:

“Il progetto Ampleforth ci affascina con la sua visione che la spinge a diventare una potenziale valuta di riserva. […]
Riteniamo che possa garantire un’andamento unico, non correlato ad altre risorse digitali. Ampleforth (AMPL) è il primo progetto che prenderà piede su Tokinex e siamo entusiasti che siano loro i primi a farne parte.”

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.