Ripple acquisisce Moneygram, questo il rumors che circola in rete. Secondo un’indiscrezione pubblicata su Twitter da CryptHawk, Ripple avrebbe acquisito MoneyGram. Per ora non risultano ancora né conferme né smentite dalle due società e non è nemmeno chiaro quale sia la vera fonte di queste indiscrezioni.

Read this article in the English version here.

Infatti, il profilo Twitter che l’ha postata è quello di un trader e data scientist che dà segnali di trading. Lo stesso CryptHawk suggerisce che questo deal farebbe parte di una strategia più ampia che coinvolgerebbe anche Walmart.

MoneyGram è una società americana che si occupa di trasferimenti di denaro ed in particolare rimesse. È quotata in borsa con il simbolo MGI ed è il secondo più importante fornitore di trasferimenti di denaro al mondo. La società opera in oltre 200 Paesi con una rete internazionale di circa 347.000 agenzie e le sue attività si suddividono tra Global Funds Transfers e Financial Paper Products.

Ripple e MoneyGram hanno già collaborato in passato: ad esempio, nel gennaio 2018 stipularono una partnership per modernizzare i pagamenti, con MoneyGram che dovrebbe utilizzare XRP e xRapid per alcuni flussi di pagamento internazionali.

All’epoca Brad Garlinghouse, CEO di Ripple, dichiarò:

“Siamo entusiasti di questo progetto pilota e di una partnership strategica a lungo termine con MoneyGram. Usando un asset digitale come XRP che agisce in tre secondi o meno, ora possono spostare denaro con la stessa rapidità delle informazioni”.

Su Twitter la community XRP ha già reagito abbastanza positivamente a questa indiscrezione, sebbene qualcuno abbia anche storto il naso. Tuttavia, si attendono informazioni ufficiali perchè nessuno ha ancora pubblicato alcuna conferma.

C’è invece la conferma che American Express stia utilizzando la soluzione xCurrent  di Ripple.