Bakkt, via ai test dei future su bitcoin
Bitcoin

Bakkt, via ai test dei future su bitcoin

By Marco Cavicchioli - 13 Giu 2019

Chevron down

Il 22 luglio 2019 Bakkt avvierà i test dell’accettazione dei clienti per i propri contratti future basati su bitcoin fisici.

Read this article in the English version here.

L’annuncio è arrivato sul blog dell’azienda, con un post che ricorda che due giorni prima, il 20 luglio 2019, ricorrerà il 50 ° anniversario dello sbarco sulla Luna degli astronauti della missione di Apollo 11.

Il post di Adam White, COO di Bakkt, ricorda la “scommessa sulla Luna” del presidente John F. Kennedy, che aveva promesso che gli USA sarebbero riusciti a portare un uomo sulla superficie del satellite, per poi riportarlo sano a salvo sulla Terra.

Questa scommessa fu vinta proprio il 20 luglio 1969, cinquanta anni fa, e secondo Jeff Sprecher, Presidente e CEO di Intercontinental Exchange (ICE), la società proprietaria di Bakkt e della borsa di New York, anche l’investimento di ‘ICE in Bakkt sarebbe “una piccola scommessa sulla Luna”.

Adam White commenta l’avvio dei test di Bakkt dicendo:

“Questo non è un piccolo passo. Questo lancio introdurrà un nuovo standard per l’accesso ai mercati criptati. Rispetto agli altri mercati, la partecipazione istituzionale al mondo crypto rimane limitata a causa di limitazioni quali l’infrastruttura del mercato e la certezza normativa. Ciò si traduce in una riduzione dei volumi di negoziazione, liquidità e trasparenza dei prezzi rispetto a mercati più consolidati come il contratto future del Brent Crude di ICE, che ha guadagnato la fiducia a livello mondiale nel fissare il prezzo mondiale del greggio”.

L’obiettivo dell’azienda è quello di supportare lo sviluppo di un’infrastruttura affidabile per la transazione sicura nel nuovo mercato delle risorse digitali.

White aggiunge:

“Proprio come gli ingegneri degli anni ’60 hanno identificato i problemi nella pianificazione della traiettoria lunare di una nave spaziale, stiamo lavorando per soddisfare i rischi di mercato identificabili di oggi con soluzioni per la risoluzione dei problemi”.

Queste soluzioni non sono né facili, né veloci da sviluppare, ed hanno costi considerevoli.

I future su bitcoin di Bakkt 

I contratti future di Bakkt avranno un’oscillazione minima del prezzo di 2,50 dollari per bitcoin, con ogni contratto che contiene 1 BTC. Le transazioni potranno essere eseguite a 0,01 $ per bitcoin, con un ciclo di quotazione che può durare fino a 12 mesi, per il contratto mensile.

Il regolamento finale sarà concluso presso il Bakkt Warehouse.

Non è invece ancora nota la data del lancio definitivo sul mercato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.