Lagarde per una Banca Centrale europea crypto-friendly?
Criptovalute

Lagarde per una Banca Centrale europea crypto-friendly?

By Amelia Tomasicchio - 3 Lug 2019

Chevron down

Christine Lagarde è stata nominata capo della Banca Centrale Europea (BCE), succedendo a Mario Draghi e questo potrebbe portare ad un ambiente più crypto-friendly.

Read this article in the English version here.

Lagarde, infatti, si è sempre dichiarata a favore di blockchain e criptovalute, così come ricorda su Twitter anche il famoso trader Alex Kruger.

Tempo fa Lagarde aveva anche suggerito alle banche centrali di considerare la creazione di monete digitali, dichiarando:

“Il vantaggio è evidente. Il vostro pagamento sarebbe immediato, sicuro, economico e potenzialmente semi anonimo. E le banche centrali manterrebbero un ruolo sicuro nei pagamenti.”

Inoltre, nel dicembre 2019, l’ormai capo della Banca centrale europea si era espressa su bitcoin e regolamentazione, spiegando che le autorità pubbliche dovrebbero interagire con il FMI e le banche per istruirli sull’uso di queste nuove tecnologie, perché queste andrebbero regolamentate.

Però, nell’aprile 2019, Lagarde aveva anche dichiarato una certa paura, spiegando che le banche centrali non vogliono certo perdere la propria stabilità a causa delle crypto.

“We don’t want innovation that would shake the system so much that we would lose the stability that is needed”.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchio

Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di Cointelegraph e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.