Il wallet Bitcoin.com entra a far parte del consorzio Blockchain FIO
Wallet

Il wallet Bitcoin.com entra a far parte del consorzio Blockchain FIO

By Stefano Cavalli - 17 Lug 2019

Chevron down

Bitcoin.com, il wallet per bitcoin (BTC) e bitcoin cash (BCH), entra a far parte della Foundation for Interwallet Operability (FIO), un consorzio composto da wallet, exchange e provider di pagamento aventi come scopo quello di voler accelerare l’adozione della tecnologia blockchain, riducendo i rischi e le complessità derivanti dallo scambio delle criptovalute.

Read this article in the English version here.

Stefan Rust, responsabile dello sviluppo di Bitcoin.com, ha spiegato:

“La mass adoption rimane sempre una grande sfida, che l’industria deve poter risolvere. Un aiuto a tutto ciò deriva dalla nostra relazione con FIO che si basa proprio sul tentativo di voler colmare questa lacuna.”

Inoltre, come nuovo membro del FIO, Bitcoin.com collaborerà con altre 23 aziende leader dell’ecosistema crypto, tra cui Trust Wallet di Binance, il wallet BRD, ShapeShift, MyCrypto, Edge Wallet e Coinomi Wallet.

“Grazie al recente aumento di valore di bitcoin (BTC) e delle altre criptovalute, è probabile che i nuovi utenti continueranno ad aumentare. Dunque, è importante poter garantire questi servizi ed è uno dei motivi principali per cui abbiamo aderito a questo consorzio.”

Tra tutte le tipologie di attacchi informatici che possono essere portate a termine su un wallet, la FIO Foundation è in grado di mitigare in particolare il keylogger, procedimento secondo la quale un hacker è in grado di registrare i tasti premuti dall’utente. Anche la tipologia man in the middle è presa seriamente in considerazione.

David Gold, fondatore e CEO di Dapix, il team responsabile dello sviluppo del protocollo, ha spiegato:

“Una ricerca interna mostra che i nostri utenti sono a proprio agio con questo ecosistema, ma sono ancora preoccupati quando si tratta di effettuare delle transazioni sulla blockchain. Dobbiamo assicurarci che tutti ottengano una user experience ottima. Proprio per questo motivo siamo entusiasti all’idea che Bitcoin.com faccia finalmente parte del nostro consorzio, non potrà fare altro che aiutarci nel realizzare la nostra mission.”

L’ingresso di Bitcoin.com nel consorzio FIO arriva dopo che anche ChangeNOW ed Enjin wallet sono entrati a farne parte nei mesi scorsi.

Stefano Cavalli
Stefano Cavalli

Nato a Parma, classe '92. Laureato in Ingegneria Informatica Elettronica e delle Telecomunicazioni all'Università degli Studi di Parma. Appassionato da anni in tecnologia Blockchain, economia decentralizzata e criptovalute. Esperto in Web-Development & Software-Development.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.