banner
Il caso Bitfinex e Tether è costato 500.000 $
Il caso Bitfinex e Tether è costato 500.000 $
Criptovalute

Il caso Bitfinex e Tether è costato 500.000 $

By Marco Cavicchioli - 31 Lug 2019

Chevron down

Il caso del Procuratore Generale di New York (NYAG) contro Bitfinex e Tether è già costato a questi ultimi mezzo milione di dollari. 

Read this article in the English version here.

Questo è quanto rivelato dagli avvocati di iFinex, la società che gestisce Bitfinex e Tether, in una lettera depositata ieri alla Corte suprema di New York. 

In questa lettera, gli avvocati Jason Weinstein e Charles Michael di Steptoe & Johnson e David Miller e Zoe Phillips di Morgan, Lewis & Bockius, hanno chiesto al giudice Cohen di non costringere i loro assistiti a produrre tutti i documenti richiesti dal NYAG, perché i costi sono ingenti. 

Nella lettera gli avvocati scrivono che fino ad ora i loro assistiti hanno già speso oltre 500.000 dollari per rispondere alle domande del NYAG, visto che le aziende ed il loro personale utilizzano più di 10 piattaforme di comunicazione diverse, molte delle quali crittografate, rendendo la raccolta e la revisione dei dati un’attività complessa e costosa. 

Secondo gli avvocati si sarebbe trattato di uno dei più grandi e complessi sforzi di raccolta e revisione di documenti a cui abbiano mai partecipato ed avrebbe coinvolto oltre 60 avvocati. 

Per ora, infatti, il giudice ha rinviato la sua decisione in merito sia alla richiesta di iFinex di archiviare il procedimento, sia per quanto riguarda la scadenza entro la quale la società dovrebbe produrre tutta la documentazione richiesta. 

Quindi questa lettera degli avvocati di iFinex si spiega probabilmente come un tentativo di evitare che il loro assistito sia costretto a spendere inutilmente grossi costi qualora il giudice decidesse poi di archiviare il caso. 

Anche perché, qualora invece il giudice si pronunciasse a favore dell’ufficio del NYAG, Bitfinex e Tether faranno immediatamente appello per prendere ulteriore tempo. 

Nella lettera inoltre gli avvocati di iFinex sostengono che la linea di credito di Tether verso Bitfinex, che è al centro del caso, sia in realtà già stata pagata: Bitfinex infatti avrebbe restituito 100 milioni di dollari a Tether con bonifico bancario.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.