Il giudice Cohen rinvia la decisione su Bitfinex e Tether
Il giudice Cohen rinvia la decisione su Bitfinex e Tether
Criptovalute

Il giudice Cohen rinvia la decisione su Bitfinex e Tether

By Marco Cavicchioli - 30 Lug 2019

Chevron down

Il giudice Cohen ha rinviato la decisione sul caso del Procuratore generale di New York (NYAG) contro Bitfinex e Tether.

Read this article in the English version here.

Come riferisce Bloomberg, infatti, il giudice della Corte Suprema dello Stato di New York, Joel Cohen, lunedì ha deciso di prorogare l’ingiunzione emessa in aprile dal NYAG che impedisce ancora a Bitfinex di accedere ai fondi congelati, in attesa della conclusione dell’indagine del procuratore Letitia James. 

Bloomberg riferisce anche che il giudice Cohen sta considerando di archiviare il caso, su richiesta di iFinex, la società che controlla Bitfinex e Tether, ma non fornisce altri dettagli a riguardo. 

Il giudice Cohen ha dichiarato di aver bisogno di più tempo per prendere una decisione definitiva sulla possibilità di archiviare il caso o di respingere la richiesta di iFinex. Per ora di fatto la situazione non cambia fino alla prossima decisione, della quale tuttavia non si conoscono le tempistiche. 

Bitfinex e Tether possono continuare a gestire le loro attività come fanno ora, ma Tether non può ancora prestare altri fondi a Bitfinex. Inoltre, i fondi congelati all’exchange rimangono fermi. 

La richiesta di archiviazione del caso proveniente da iFinex si basa sul presupposto che l’ufficio del NYAG non avrebbe giurisdizione né sulle società né sulle questioni in corso, ma ovviamente la controparte sostiene invece di avere sufficiente giurisdizione per indagare nel caso in cui siano stati arrecati danni ai residenti nello Stato di New York.

Infatti, l’ufficio del NYAG sostiene che diverse entità con sede a New York, tra cui Galaxy Digital di Michael Novogratz, hanno utilizzato i servizi di Bitfinex di recente e che un residente dello Stato di New York è stato in grado di aprire di recente un conto. 

D’altro canto, invece, iFinex sostiene che queste entità abbiano delle sedi locali nello Stato di New York, ma non avrebbero sede legale nello Stato. Ammette invece che un utente statunitense abbia trovato un modo per aggirare le restrizioni di Bitfinex e che sia già stato individuato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.