Trinity: a lavoro su un aggiornamento per il wallet di IOTA
Criptovalute

Trinity: a lavoro su un aggiornamento per il wallet di IOTA

By Alfredo de Candia - 7 Ago 2019

Chevron down

Pochi giorni fa è stato annunciato da parte di IOTA l’inizio della fase di aggiornamento del wallet Trinity V2.

Read this article in the English version here.

Già utilizzato da oltre 10mila utenti, il wallet Trinity con questo aggiornamento vuole aumentare le sue funzionalità. In questo modo il team di IOTA ha deciso di aggiungere le seguenti funzioni nella versione 1 prima di passare allo sviluppo della versione 2.

  • Il supporto al Ledger Nano X Bluetooth: nella V1 troveremo la possibilità di collegare il Ledger senza la necessità di usare il cavo;
  • La modalità sviluppatore per la versione desktop del wallet: con questo aggiornamento sarà possibile usare il wallet con le devnet e i tangle privati così da avere un processo più diretto;
  • Lo strumento Spent Address Recovery: precedentemente molti utenti mandavano fondi ad indirizzi spesi (spent address) e per recuperarli dovevano usare il cosiddetto CLI wallet. Con questo aggiornamento, invece, il processo sarà più semplice dato che, quando si spende da un indirizzo IOTA, si rivela il 50% della chiave privata dell’indirizzo e bisogna usare il Bundle Hash Mining per rivelare meno informazioni possibili.

Infine, il team di IOTA sta anche sviluppando un sistema modulare per dare accesso alle API:

“Stiamo progettando un sistema altamente modulare, costruito attorno ad un ‘core account module’ (una futura iterazione di quello già disponibile nelle librerie dei client). Il modulo presenta un’API di accesso controllato per plug-in di terze parti al fine di accedere alle funzioni principali come l’avvio del trasferimento, la generazione di indirizzi, i comandi integrati nella chat, ecc. In questo modo Trinity consente agli sviluppatori di implementare i propri moduli che si interfacciano direttamente con gli account utente. In termini semplici, questo permette cose come l’integrazione con gli exchange, nonché la possibilità di molti altri interessanti casi d’uso futuri.”

Queste sono solo alcune delle funzioni che ha il team introdurrà nell’aggiornamento mentre altre sono in ancora in attesa di miglioramento e di approvazione. Gli utenti possono partecipare attivamente sia per decidere le funzioni da introdurre sia votando quelle proposte sulla pagina di GitHub.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.