Square Crypto assume Matt Corallo per lo sviluppo di bitcoin
Bitcoin

Square Crypto assume Matt Corallo per lo sviluppo di bitcoin

By Emanuele Pagliari - 21 Ago 2019

Chevron down

Square Crypto, divisione dell’omonima azienda incentrata sui pagamenti nel mondo mobile co-fondata nel 2009 da Jack Dorsey, il fondatore di Twitter ha recentemente comunicato di aver assunto  Matt Corallo.

Lo scorso giugno, infatti, l’azienda aveva effettuato la prima assunzione per contribuire attivamente a bitcoin. Il primo membro a far parte del team è stato Steve Lee, ex project manager di Google, nonché contributore attivo di bitcoin.

A due mesi di distanza, Jack Dorsey ha comunicato di aver assunto un altro personaggio di rilievo nel mondo di bitcoin. Si tratta di Matt Corallo, uno degli sviluppatori da sempre più attivi della community di bitcoin.

Matt Corallo, infatti, è uno dei co-fondatori della nota azienda Blockstream, nonché uno dei maggiori contributori ad alcune implementazioni di Lightning Network, fra cui quella sviluppata in RUST. E’ inoltre anche il co-fondatore di Chaincode Labs, un gruppo di ricerca e sviluppo incentrato sul miglioramento di bitcoin.

Matt Corallo ha dichiarato che spera poter affrontare al meglio i problemi legati all’user experience presenti su bitcoin, contribuendo quindi alla semplificazione dell’utilizzo della moneta e dei relativi strumenti.

Il team di Square Crypto cresce con Matt Corallo

Per ora l’azienda ha solamente assunto due persone rispetto alle cinque prefissate. Mancano infatti all’appello altri due contributori molto attivi al progetto bitcoin ed un designer, quest’ultimo i grado di rendere più user friendly ed immediate le interfacce utente dei vari crypto wallet.

Naturalmente tutto ciò che il team produrrà verrà reso open source e disponibile a tutta la crypto community.

Tale iniziativa di Square Crypto è iniziata lo scorso marzo, quando Jack Dorsey aveva annunciato di voler assumere ben quattro ingegneri ed un designer per contribuire a bitcoin ed altri progetti Open Source del mondo crypto. Il motivo, come spiegato nei vari tweet, è piuttosto semplice: ripagare l’enorme contributo dato da bitcoin ed altre crypto al progetto Square Crypto.

Grazie proprio a bitcoin, infatti, Square Crypto ha venduto ben 125 milioni di dollari di BTC nell’ultimo trimestre mediante Cash App, registrando un raddoppio netto dei profitti derivanti dalla vendita di criptovalute. Anche le azioni dell’azienda sono cresciute del 50% dall’inizio dell’anno, complice l’aumento dei profitti registrato.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.