banner
Chiudono i mercati azionari? Prezzo e volumi di bitcoin salgono alle stelle
Chiudono i mercati azionari? Prezzo e volumi di bitcoin salgono alle stelle
Trading

Chiudono i mercati azionari? Prezzo e volumi di bitcoin salgono alle stelle

By Federico Izzi - 3 Set 2019

Chevron down

Ieri, nella giornata del Labor Day che vede le attività finanziarie fermarsi per l’intera giornata, prezzo e volumi di bitcoin sono tornati a farsi notare. 

Sembrerebbe casuale ma in realtà è curioso quanto avvenuto nelle ultime ore. Ieri pomeriggio, infatti, quando le attività dei futures azionari statunitensi dell’S&P 500 hanno chiuso le contrattazioni, il prezzo di bitcoin ha messo a segno uno dei rialzi più intensi dell’ultimo mese con un movimento che, in una manciata di ore, dalle 18 fino alle 20, ha fatto registrare un rialzo di circa 900 dollari, passando dai 9.500 ai 10.500 dollari.

Ciò mette in evidenza come bitcoin si stia affermando come asset alternativo al sistema finanziario bancario anche sotto l’aspetto delle contrattazioni. 

Anche i volumi di bitcoin sono tornati a salire, registrando una delle giornate con i più alti scambi degli ultimi due mesi. I volumi vedono nelle ultime 24 ore un’altissima concentrazione proprio su bitcoin che, a livello giornaliero, scambia ora circa 4 miliardi di dollari, tre volte i livelli di Ethereum.

Fonte: COIN360.com

Ciò mette il turbo al prezzo di bitcoin che sale del 5% e torna a sfiorare i 10.500 dollari, mettendo nuovamente in difficoltà le altcoin. Pur seguendo la spinta rialzista, solo poche altcoin riescono a replicare il movimento di BTC. 

Grafico Monero by Tradingview

Sale del 5% Monero, che conquista la 10° posizione in classifica ai danni di Stellar (XLM). Stesso rialzo si verifica anche per Ethereum Classic (ETC). 

Grafico Ethereum Classic by Tradingview

In top 20 risale la china anche Chainlink (LINK) che, dopo l’affondo della scorsa settimana, cerca di conquistare i 2 dollari con un rialzo del 6%.

La migliore di giornata tra le prime 100 è V Systems (VSYS) che, con una salita a doppia cifra, si spinge al 12% e continua a scalare posizioni in classifica andando in 30° posizione.

Dalla parte opposta il ribasso a doppia cifra è di ByteCoin (BCN) che scende del 10%. Cambio di passo anche per Enjin Coin (ENJ) e Ren (REN) che limano i guadagni dei giorni precedenti arretrando del 5%.

La dominance di bitcoin sale al 70%

La salita del prezzo di bitcoin fa nuovamente recuperare il market cap che risale sopra i 264 miliardi di dollari, recuperando diversi miliardi da ieri. Bitcoin per la prima volta dopo due anni e mezzo sfonda la barriera del 70% della dominance. Non accadeva da marzo 2017, a discapito di Ethereum e Ripple che aggiornano i minimi dell’anno, rivedendo quote di mercato che non registravano anch’esse dal 2017. Ethereum è sotto il 7,3%, mentre Ripple è sotto il 4,2%.

Grafico bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Bitcoin disegna un triangolo discendente sotto l’aspetto tecnico. È importante non spingersi nei prossimi giorni sotto i 9.500 dollari, altrimenti si rischierebbe di convalidare la figura tecnica in atto con estensioni che potrebbero andare sotto i 9.000 dollari. 

Per dare un netto segnale in controtrend per i prezzi di bitcoin è necessario spingersi oltre la soglia degli 11.000-11.500 dollari, valori lasciati nel corso del ribasso iniziato nella prima fase di agosto.

Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Deboli i segnali di inversione di breve periodo di Ethereum. Dopo il minimo di 165 dollari raggiunto negli ultimi giorni di agosto, ETH prova a recuperare i 185 dollari, soglia violata la scorsa settimana e che delimitava il trend rialzista in ottica annuale. Per Ethereum  è necessario recuperare al più presto i 185 dollari e spingersi oltre la soglia psicologica dei 200 dollari.

In caso contrario rimane valida la struttura ribassista in linea con il primo ciclo bimestrale negativo da inizio anno.

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.