Gemini Custody: un servizio di custodia per 18 crypto e token ERC20
Criptovalute

Gemini Custody: un servizio di custodia per 18 crypto e token ERC20

By Emanuele Pagliari - 10 Set 2019

Chevron down

Il noto exchange Gemini creato dai fratelli Winklevoss ha annunciato di voler introdurre un nuovo servizio di custodia per enti istituzionali in grado di conservare in maniera sicura 18 criptovalute, fra cui anche alcuni token ERC20.

Tramite la Gemini Trust Company, un ente di custodia perfettamente regolamentato e supervisionato dal New York Department of Financial Servicies (NTDFS), il nuovo servizio di custodia offerto da Gemini, per ora nominato semplicemente Gemini Custody, consentirà ai clienti di effettuare immediatamente trading sui principali asset offrendo loro dei veri e propri crediti.

In precedenza, infatti, era necessario aspettare più di un giorno per poter effettuare trading con gli asset detenuti in custodia. Tramite Gemini Custody dunque, gli utenti dell’exchange potranno finalmente fare trading con gli asset custoditi offline senza tempi di attesa.

Gemini Custody: un servizio di custodia per 18 crypto e token ERC20

Stando al comunicato, gli utenti potranno anche creare delle white list, in maniera tale da garantire che i fondi potranno essere prelevati ed inviati solamente verso alcuni indirizzi specifici. Inoltre, i revisori della contabilità potranno visionare e confermare i bilanci e le attività degli utenti, oltre a creare differenti account sussidiari con diversi permessi e livelli.

Il direttore di Gemini Jeanine Hightower-Sellitto ha dichiarato che Gemini Custody è una soluzione affidabile in grado di fornire liquidità agli utenti ed al contempo garantire la massima sicurezza. 

“Gli investitori istituzionali hanno mostrato un chiaro e crescente interesse per il mondo delle criptovalute, ma hanno mostrato anche difficoltà nel cercare una soluzione compatibile con i sistemi di regolamentazione ed i requisiti di sicurezza.”

Proprio per questo motivo, Gemini – così come fatto in passato da altri colossi del settore, fra cui Coinbase – ha sviluppato una soluzione in grado di soddisfare le necessità degli investitori più esigenti, proponendo Gemini Custody.

Tale soluzione al momento supporta ben 18 criptovalute e token ERC20. Fra di essi, vengono riportati 0z, augur REP token, basic attention token (BAT), bread (BRD), DAI, maker, decentralend (MANA), enjin, flexacoin, Gemini Dollar, omisego (OMG), Kyber network token ed infine Loom network token.

Fra le classiche criptovalute, invece, sono presenti bitcoin (BTC), bitcoin cash (BCH), litecoin (LTC), zcash ed ethereum (ETH). In futuro verranno aggiunte ulteriori criptovalute e token, anche se al momento non è noto quali.

Nonostante alcuni dei token ERC20 non risultino approvati dai regolatori finanziari, Gemini Custody rimane comunque autorizzato dal NYDFS al servizio di custodia.

Emanuele Pagliari
Emanuele Pagliari

Ingegnere delle telecomunicazioni appassionato di tecnologia. La sua avventura nel mondo del blogging è iniziata su GizChina.it nel 2014 per poi proseguire su LFFL.org e GizBlog.it. Emanuele è nel mondo delle criptovalute come miner dal 2013 ed ad oggi segue gli aspetti tecnici legati alla blockchain, crittografia e dApp, anche per applicazioni nell'ambito dell'Internet of Things

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.