Criptovalute: opportunità di acquisto dopo la Brexit?
Criptovalute: opportunità di acquisto dopo la Brexit?
Criptovalute

Criptovalute: opportunità di acquisto dopo la Brexit?

By Marco Cavicchioli - 18 Set 2019

Chevron down

Dopo la Brexit ci potrebbero essere diverse opportunità di acquisto in campo sia nella finanza tradizionale che nell’ambito delle criptovalute.

Ad esempio, secondo il Presidente della società di investimento Blackstone Group, Jonathan Gray, la Brexit ha trasformato la Gran Bretagna nell’economia sviluppata con le migliori opportunità di acquisto. 

Lo ha rivelato Bloomberg, che riferisce anche che Blackstone ha effettuato acquisti a buoni prezzi proprio a causa del fatto che, invece, altri investitori sono diventati scettici riguardo alla crescita economica del Paese. 

Lo ha dichiarato lo stesso Gray al consiglio di amministrazione della società, durante una riunione tenutasi ieri a Los Angeles, citando come esempio l’accordo del 2018 di Blackstone riguardo l’acquisto del portafoglio di proprietà dalla Network Rail Infrastructure, definendola una scommessa a lungo termine sugli immobili commerciali britannici.

Secondo Gray queste opportunità sono state create dall’incertezza sull’attesa uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. 

“Non si tratta solo di [capire] cosa sta arrivando, ma del prezzo che bisogna pagare per quello. Riteniamo che verrà compensato”. 

Le criptovalute dopo la Brexit

Spostando l’attenzione sul mercato delle criptovalute, altre fonti rivelano che potrebbe esserci un qualche tipo di correlazione. 

Il quotidiano britannico Independent qualche giorno fa ipotizzava che la stessa incertezza economica e geopolitica legata alla situazione poco chiara in cui si stanno svolgendo le operazioni per la Brexit avrebbe influito su alcuni incrementi di valore di bitcoin, di ethereum, di ripple e di bitcoin cash. 

In particolare l’ipotesi dell’Independent è che quando i disordini che circondano la Brexit causano incertezze, questo potrebbe influire positivamente sul valore di bitcoin e di altre criptovalute. 

Inoltre, nel medesimo articolo si cita anche la prospettiva che una Brexit economicamente dannosa per l’Europa, unita al conseguente incremento delle tariffe commerciali, contribuisca ad una ripresa del prezzo del bitcoin.

Il CEO della società blockchain CommerceBlock, Nicholas Gregory, ha dichiarato: 

“Una Brexit senza accordo potrebbe generare cambiamenti enormi e senza precedenti. 

Non solo un’uscita senza accordo dall’UE creerà disordini e volatilità tra due principali valute fiat, ma scatenerà anche una crisi di identità per il sistema globale, poiché la contingenza e la vulnerabilità delle principali valute internazionali saranno messe a nudo”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.