banner
Bitcoin News: l’hashrate è tornato alla normalità
Bitcoin News: l’hashrate è tornato alla normalità
Bitcoin

Bitcoin News: l’hashrate è tornato alla normalità

By Marco Cavicchioli - 26 Set 2019

Chevron down

Dopo la news del crollo dell’hashrate di Bitcoin del 24 settembre, tutto è tornato alla normalità. Il crollo aveva portato l’hashrate in sole 24 ore da 98 ExaHash/s ad un minimo compreso fra i 55 ed i 60 ExaHash/s, con un calo di quasi il 40% in un unico giorno. 

Ora però è tornato sopra quota 90 EH/s, ovvero più o meno sui livelli di una decina di giorni fa, quando fece registrare il nuovo picco massimo di sempre. 

Secondo alcune ipotesi, il crollo del prezzo di bitcoin verificatosi proprio il 24 settembre in tarda serata potrebbe anche essere legato in qualche modo al significativo calo temporaneo dell’hashrate, anche se gli orari dei due crolli non corrispondono. 

Potrebbe trattarsi di una reazione pessimistica del mercato a causa di un scorretta interpretazione del calo dell’hashrate, considerato forse come un segnale di debolezza di bitcoin. Tuttavia, secondo altri analisti, i due crolli non sarebbero correlati. 

Inoltre, alla luce dei nuovi dati, il crollo del 24 settembre appare ancora più anomalo. Visto che si è generato in sole 24 ore ed è stato completamente recuperato nelle 24 ore successive, non appare come un calo strutturale, ma più probabilmente come un episodio dovuto forse a qualche singolo evento imprevisto ed imprevedibile. 

Un’ipotesi che spiegherebbe questo fenomeno è che il 24 settembre potrebbe essere andata offline una grande mining farm, facendo precipitare in pochissimo tempo la potenza di calcolo complessiva utilizzata per il mining di bitcoin. In realtà nessuna singola mining farm ad oggi detiene il 40% dell’hashrate, quindi questa ipotesi non è in grado di spiegare il fenomeno nel suo complesso. 

Sta di fatto che qualsiasi ipotesi si possa avanzare deve riguardare un evento che è stato in grado di impattare in modo molto significativo, ma per un periodo di tempo molto limitato. 

Va detto infine che il prezzo di BTC dopo il crollo si è per ora stabilizzato attorno a quota  8.400 $, cosa che, unita al pieno recupero dell’hashrate, farebbe presumere ad un’assenza di correlazione tra i due crolli. 

Tuttavia, ciò rende l’attività di mining meno conveniente rispetto anche solo a pochi giorni fa e visto che l’hashrate è tornato vicino ai massimi di sempre non è da escludere che nei prossimi giorni possa nuovamente calare.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.