Il market cap è la miglior metrica per valutare le criptovalute?
Wiki

Il market cap è la miglior metrica per valutare le criptovalute?

By Michele Porta - 28 Set 2019

Chevron down

Il market cap, o capitalizzazione di mercato, è il metodo principale per classificare le criptovalute da quando le altcoin sono apparse per la prima volta nel 2011.

Questa modalità è stata principalmente diffusa da CoinMarketCap, che è rapidamente diventato il fornitore leader di dati sul mercato delle cripto.

Market cap: la classifica è corretta?

Oggi esiste un’ampia varietà di siti ed app per l’analisi dei mercati delle criptovalute. La maggior parte di essi però utilizza la sola capitalizzazione di mercato come principale fattore di classificazione.

Tuttavia, molti esperti concordano sul fatto che questo non è il modo ottimale per stilare una corretta classificazione delle criptovalute. Questo perché spesso tale metrica può risultare fuorviante.

La capitalizzazione di mercato viene spesso associata al valore di una criptovaluta.  Il valore, ad esempio di bitcoin, è calcolato dal numero di bitcoin in circolazione moltiplicato per il prezzo dello stesso token.

Questa metrica deve le proprie origini al mercato azionario, dove viene utilizzata come misura per valutare il valore delle società quotate in borsa. Tuttavia, nel mercato della criptovalute, il market cap come misura di valore potrebbe avere i propri limiti.

Come sottolineato dal ricercatore Mustafa Al-Bassam, dell’University College di Londra, la capitalizzazione di mercato può essere facilmente manipolata.

Mustafa ha sottolineato che il prezzo e la capitalizzazione di mercato possono essere facilmente manipolati dalle negoziazioni fuori mercato. Inoltre, presa da sola risulterebbe una metrica scadente per valutare le criptovalute.

Quale parametro di ranking utilizzare?

Secondo alcuni esperti, i calcoli della capitalizzazione di mercato dovrebbero essere effettuati utilizzando solamente la fornitura di token circolanti e non l’offerta totale di token.

Tutto ciò è particolarmente evidente per quelle coin che per la maggior parte sono ancora detenute dal team fondatore. Inoltre, è necessario considerare il ruolo dell’inflazione che è responsabile in parte del valore futuro dei token.

Le criptovalute con tassi di inflazione bassi conservano o aumentano il loro valore nel tempo mentre quelli con alti tassi di inflazione dovrebbero vedere il loro valore diminuire nel tempo.

Nel mondo delle criptovalute si ha il vantaggio di sapere in anticipo i tassi di inflazione siccome sono scritti nel protocollo stesso. Questo permette di stimare l’inflazione nel tempo e di conseguenza la capitalizzazione futura.

Tuttavia, i siti e gli exchange non mostrano agli investitori queste informazioni in modo semplice e quindi molto spesso non ne tengono conto nelle proprie valutazioni.

Per combattere questo problema e valutare meglio i futuri valori delle criptovalute, alcuni esperti sostengono che i siti e gli exchange dovrebbero aggiungere un fattore di inflazione calcolato nel seguente modo:

Fattore di inflazione = (immissione di token nei prossimi 5 anni) / (offerta totale attuale) * 100% .

Questa metrica mostra l’aumento percentuale dell’offerta di token circolanti di una criptovaluta.

Le altre metriche da considerare

Esistono anche altre metriche, oltre a quella del market cap, che potrebbero essere prese in considerazione e che possono offrire una visione più approfondita del rendimento delle criptovalute.

Secondo alcuni utenti a cui è stato posto il quesito il livello di decentralizzazione, il tasso di crescita dei partecipanti/nodi attivi e l’attività degli sviluppatori sono i fondamenti che devono essere considerati.

Michele Porta
Michele Porta

Ingegnere informatico. Da sempre appassionato di tecnologia, hardware e software. Entra nel mondo delle criptovalute negli ultimi anni imparando a fare trading e studiando gli aspetti tecnologici e implementativi delle principali crypto sul mercato. Spera in un futuro privo di contanti e basato sulla sicurezza garantita dalla blockchain.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.