Crypto: rosso e verde si alternano
Crypto: rosso e verde si alternano
Trading

Crypto: rosso e verde si alternano

By Federico Izzi - 4 Ott 2019

Chevron down

La giornata di oggi evidenzia un alternarsi di segni rosso e verde tra i prezzi delle crypto. Nessuno dei due è prevalente: osservando le prime 100 coin a maggiore capitalizzazione, la metà è in territorio positivo, le altre in negativo.

Fonte: COIN360.com

Il rosso prevale tra le prime 10 crypto: sono sotto la parità Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Binance e Bitcoin Satoshi Vision. Al contrario, Ripple, Litecoin ed EOS hanno segno verde e sono in territorio positivo; mentre Stellar e LEO ondeggiano intorno alla parità.

Il rialzo più corposo è quello di Litecoin che sale del 2%.

Grafico Ripple by Tradingview

Ripple sale dell’1,5% riconquistando i 25 centesimi, soglia cruciale per XRP, ex livello di supporto ora diventato resistenza

Tra le prime 100 crypto, la migliore di giornata è Centrality (CENNZ) che oggi addirittura raddoppia il valore mettendo a segno un rialzo a tre cifre pari al 115%. Centrality, con questa salita, scala posizione e si piazza in 55° posizione in classifica generale. 

Grafico BAT by Tradingview

Alle sue spalle c’è Basic Attention Token (BAT) che sale di oltre il 12%. Buono l’andamento del token BAT pronto a testare la trendline che dallo scorso aprile ha respinto ogni tentativo di risalita. Con l’affondo di fine settembre, BAT è andato a rivedere i livelli di fine febbraio, segnando uno dei peggiori affondi con una perdita di oltre il 70% dai massimi dell’anno raggiunti lo scorso aprile.

Anche Enjin Coin sperimenta una salita a doppia cifra di circa il 10%.

Dalla parte opposta, in rosso, è da evidenziare la discesa di Chainlink, tra le peggiori di giornata, con un arretramento del 4%; la stessa intensità tocca anche di Zilliqa.

Il market cap sostenuto dalle altcoin sale e va a sfiorare i 220 miliardi di capitalizzazione. La dominance del bitcoin rimane stabile poco sopra il 67% mentre invece conquistano qualche frazione di decimale sia Ethereum che Ripple. Ethereum è all’8,7%, mentre Ripple cerca di riprendersi il 5% di quota di mercato.

I volumi di scambio delle ultime 24 ore continuano a rimanere sotto la soglia dei 50 miliardi di dollari che sono dei livelli molto bassi. Se prendiamo come riferimento quanto accaduto negli ultimi due mesi, siamo a valori un terzo inferiori a quanto avveniva due settimane fa.

Grafico bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC) in rosso

Continua l’oscillazione dei prezzi di bitcoin, cosa che non mostra la forza necessaria a risalire oltre la resistenza di breve periodo di 8.400-8.500 dollari. Sarà molto importante capire nelle prossime ore e nel fine settimana se questa congestione di breve verrà rotta al rialzo o al ribasso. In caso di rottura al rialzo il prossimo livello importante in ottica di medio periodo è la riconquista dei 9.000 dollari

Affondi sotto i minimi di domenica scorsa a 7.600 dollari potrebbero causare la speculazione al ribasso e aprire spazi per andare a testare la trendline che sostiene l’attuale trend al rialzo e che passa in area 7.700 dollari.

Grafico Ethereum by Tradingview

In rosso anche Ethereum (ETH)

Ethereum è in arretramento dopo aver fallito il recupero dei 185 dollari durante l’ultimo rimbalzo dei giorni scorsi. Un rimbalzo che è ancora presente ma la mancata violazione dei 185 dollari non è un segnale positivo.

Per Ethereum è necessario spingersi al più presto sopra questa soglia per poi aprirsi la strada verso i 200 dollari, soglia tecnica e psicologica molto importante per provare a invertire il trend di medio periodo.

Un ritorno sotto i 155 dollari fornirebbe un segnale negativo in ottica di medio lungo periodo.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.