Copper: un servizio di chiavi sicure per Gram
Criptovalute

Copper: un servizio di chiavi sicure per Gram

By Marco Cavicchioli - 8 Ott 2019

Chevron down

Copper ha lanciato un servizio per la generazione di chiavi sicure per ricevere i token Gram. 

Infatti, Copper si occupa proprio di servizi di custodia di criptovalute, oltre che di acquisizioni, trasferimenti e brokeraggio, e dichiara di essere il primo ad integrare un generatore di chiavi TON (Telegram Open Network) per consentire agli investitori che hanno acquistato i token Gram di riceverli una volta emessi. 

TON sarà lanciata a fine ottobre, ed a quel punto saranno finalmente disponibili i token Gram. Per poterli ricevere sarà necessario disporre di apposite chiavi pubbliche e private: Copper dichiara di essere in grado di generare queste chiavi all’interno della propria applicazione Copper Unlimited, che ad oggi consente già di conservare in sicurezza altre 78 risorse digitali. 

Inoltre, questa applicazione supporterà anche lo staking, il settlement e lo scambio di token Gram. 

Fino ad ora Copper dichiara di aver ricevuto già richieste da parte di investitori su Gram per la custodia di token per un controvalore complessivo di circa 600 milioni di dollari. 

Ricordiamo che la private sale di Gram ha raccolto 1,7 miliardi di dollari circa. 

Il fondatore e CEO di Copper, Dmitry Tokarev, ha dichiarato: 

“Il progetto di Telegram è stato atteso con impazienza dalla sua impressionante raccolta fondi ampiamente coperta nel 2018. Ora TON è previsto per il lancio alla fine di ottobre: Copper è felice di offrire chiavi pubbliche e private agli investitori di Gram che sono alla ricerca di ulteriore sicurezza per i loro investimenti. 

Il mantenimento delle promesse della raccolta fondi di Telegram è un grande passo in avanti nel mostrare la maturità e la credibilità nel settore blockchain, e siamo molto orgogliosi di supportarlo utilizzando il nostro ecosistema digitale di livello istituzionale”. 

 

Copper progetta e sviluppa un’infrastruttura che consente alle istituzioni di acquisire, conservare e scambiare risorse digitali in modo tale da soddisfare gli standard normativi globali. La sua applicazione multi-firma è pensata per consentire alle istituzioni di avere la certezza che il loro capitale non sia a rischio di furto, e per verificare che i fondi non provengano da hackeraggi o attività illecite.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.