Ripple fa 30 accordi a settimana con le banche
Altcoin

Ripple fa 30 accordi a settimana con le banche

By Marco Cavicchioli - 18 Ott 2019

Chevron down

Il CEO di Ripple, Brad Garlinghouse, ha dichiarato che stanno firmando più di 30 accordi a settimana con le banche. 

Lo ha detto durante un’intervista affermando che la società sta effettuando più di 30 operazioni a settimana con gli istituti finanziari. Il motivo alla base di questi accordi sarebbe l’utilizzo della tecnologia di Ripple per il settlement istantaneo tra le diverse banche, ma oltre a questa sua dichiarazione non ci sono conferme di questi numeri. 

Ha anche confermato che la società possiede ancora circa 15 miliardi di dollari in XRP, aggiungendo che Ripple ha più di 305 milioni di dollari in contanti in banca. Per questo motivo dichiara che non hanno bisogno di raccogliere capitali.

Già ad inizio ottobre la società affermò di avere in corso oltre 200 collaborazioni con istituti finanziari in tutto il mondo, ma per raggiungere questo livello al ritmo di 30 nuove collaborazioni ogni settimana basterebbero meno di sette settimane. 

Nella stessa intervista Garlinghouse ha commentato il progetto Libra, dichiarando che secondo lui non avrebbe attirato così tanti oppositori se al posto di Facebook fosse stato proposto ad esempio da PayPal. 

“Penso che il loro approccio abbia dimostrato, francamente, [dal] mio punto di vista, arroganza nel modo con cui hanno implementato il progetto. Penso che Facebook non si sia resa conto del deficit di fiducia di cui soffriva”. 

Inoltre, ha aggiunto che teme che, a causa proprio di Libra, le società che si occupano di criptovalute possano essere sottoposte a maggiori controlli. 

Forse però non è un caso l’accostamento tra le sue dichiarazioni contro Libra, e quelle relative all’elevato numero di accordi che stanno siglando con gli istituti bancari. 

Se infatti da un lato non si capisce perchè XRP dovrebbe essere meglio di Libra, dall’altro quel numero così elevato solleva qualche dubbio.

La contrarietà di Ripple a Libra corre il rischio di passare come un modo di nascondere o esorcizzare un certo timore per un possibile potente concorrente, mentre dichiarazioni così tanto ottimistiche riguardo l’evoluzione del giro di affari della società potrebbero sembrare un tentativo per provare a convincere i concorrenti attuali e futuri a desistere facendo passare Ripple come virtualmente imbattibile.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.