Suterusu: “possiamo aiutare Libra a risolvere i problemi di privacy”
Interviste

Suterusu: “possiamo aiutare Libra a risolvere i problemi di privacy”

By Daniele Chicca - 22 Ott 2019

Chevron down

Si parla molto negli ultimi giorni delle defezioni importanti subite dal progetto della stablecoin di Facebook, Libra. Sebbene diverse società tra cui PayPal e i colossi delle carte di credito MasterCard e Visa abbiano deciso di ritirarsi dalla Libra Association, rimangono tuttavia ancora 21 gruppi membri dell’associazioneE ci sono altri gruppi che scalpitano per poter prendere parte alla controversa iniziativa. Uno di questi è Suterusu.

Suterusu è un progetto blockchain il cui obiettivo principale è quello di offrire strumenti in grado di garantire il rispetto della privacy online. Lo ha affermato il suo amministratore delegato Zhengpeng Hou in un’intervista a The Cryptonomist.

Suterusu: “Libra è un grande progetto, ma ha bisogno di tempo”

Se c’è un aspetto su cui Facebook ha ancora molto da lavorare è quello della  privacy. Il gruppo vorrebbe unirsi alla Libra Association, che si è riunita di recente nella sede di Ginevra per approvare la carta e eleggere i membri del board. “Libra è un grande progetto” e qualora gli venisse data la possibilità Hou dice che “noi di Suterusu saremmo felici di prendervi parte con le nostre funzioni zk-SNARK. 

Il fondatore del gruppo blockchain, il cui nome in giapponese vuol dire “Stealth” (“discrezione” in italiano), ritiene che Libra abbia bisogno solamente di un po’ di tempo per dimostrare la validità del progetto. L’iniziativa, che dovrebbe prendere forma a partire dal 2020, ha già avuto effetti positivi per il settore crypto.

“Ha già avuto un impatto educativo positivo, ampliando l’audience, e spargendo la voce sulla blockchain”. Da Suterusu, che vuole implementare una crypto anonima basata sulla funzione crittografica ZK-ConSNARK, sono convinti che “andrà meglio con il passare del tempo, sia dal punto di vista commerciale che politico”.

“Con noi Amazon sarả in grado di creare rete privata blockchain”

Un’altra azienda che punta a riscontrare un successo commerciale è proprio Suterusu, le cui soluzioni di privacy basate sulla blockchain hanno come scopo principale – per parola dello stesso Hou – quello di “mettere al sicuro i dati e le attività commerciali online dei consumatori”. 

Il management di Suterusu è convinto che la propria tecnologia consentirà a colossi dell’hi-tech come Amazon di creare la loro rete crypto privata, leggera e funzionale, e di lasciare che questa interagisca con gli altri network che supportano la tecnologia Suterusu.

Un giorno i clienti pretenderanno che la propria privacy sia garantita e i grandi gruppi come quello di Jeff Bezos dovranno adeguarsi alla domanda crescente per una protezione dei dati sensibili

“Conosco persone nel mondo dell’e-commerce che sono molto interessate alle potenzialità della blockchain e che stanno sviluppando le loro soluzioni interne”. È chiaramente un grande risultato per la blockchain, perché – osserva Hou – “stanno cercando di risolvere gli stessi problemi che affliggono le attività della supply chain e l’e-commerce.

“Entrambe le nostre soluzioni sono allineate e saranno di grande aiuto per aziende come Amazon e per altre piattaforme di e-commerce. I nostri servizi basati sulla blockchain, che si servono della tecnologia zk-SNARK, sono in grado di garantire la sicurezza dei consumatori online e dei loro dati”.

Nel mondo in cui viviamo, sempre più interconnesso in cui miliardi di dati vengono trasferiti con una rapidità impressionante, la privacy viene continuamente abusata da aziende e governi

Effetto a cascata sui pagamenti aziendali globali

Suterusu vorrebbe che la creazione della prossima generazione di tecnologie blockchain includa le funzioni crittografiche come prerequisito fondamentale

Grazie alle nuove funzioni crittografiche chiamate zk-SNARKs, le valute crittografiche potranno offrire una reale privacy digitale. Queste “Zero Knowledge Proofs” non sono progetti nuovi, ma secondo Suterusu il loro utilizzo e la loro popolarità sta aumentando nell’universo crittografico. Basti pensare alle altre “privacy coin”, come Monero, Beam e Zcash.

Suterusu è una delle ultime arrivate nel panorama blockchain. Sta incorporando le funzioni zk-SNARK per sperimentarle nei vari casi di utilizzo nel mondo reale. Le reti private sviluppate non solo trasformeranno le operazioni digitali peer-to-peer, ma avranno un effetto a cascata sui sistemi di pagamento aziendali in tutto il mondo, secondo Suterusu. 

 

 

Daniele Chicca
Daniele Chicca

Laureato in lingue e letterature straniere all'Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra. Giornalista professionista dal 2007, si è con il tempo specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano, ha lavorato per diverse testate, contribuendo tra le altre cose a portare a un incremento del traffico progressivo sul sito Wall Street Italia e offrendo servizi di vario genere da inviato per Radio Rai e per le agenzie stampa AGI e TMNews (ex Apcom). Al momento è responsabile della redazione, della linea editoriale e del coordinamento di un importante sito di informazione economica e finanziaria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.