Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

China Merchant Bank compra un wallet bitcoin
China Merchant Bank compra un wallet bitcoin
Bitcoin

China Merchant Bank compra un wallet bitcoin

By Marco Cavicchioli - 28 Ott 2019

Chevron down

La China Merchant Bank avrebbe investito in BitPie, un wallet bitcoin cinese con una lunga storia alle spalle e molti utenti. 

Questo è quello che riferisce su Twitter Dovey Wan, fondatrice di Primitive Crypto. 

Secondo Wan, la China Merchant Bank, una banca cinese con sede nel distretto di Futian, a Shenzhen, fondata nel 1987 e prima banca commerciale cinese interamente posseduta da privati, avrebbe annunciato ufficialmente un investimento in BitPie, un wallet non-custodial multivaluta che supporta BTC, ETH, EOS, USDT ed altre criptovalute, leader nel suo settore in Cina. 

Probabilmente non è un caso che questo annuncio sia avvenuto dopo che nei giorni scorsi il Presidente cinese Xi Jinping ha definito ufficialmente l’uso della blockchain un importante passo in avanti per l’innovazione.

In altre parole, pare che la Cina stia abbandonando ogni remora nei confronti di queste innovazioni. Infatti, il ban nei confronti delle criptovalute non ha funzionato e la stessa Banca Centrale poco tempo fa ha iniziato a valutare anche i lati positivi di bitcoin. 

Anzi, secondo quanto riferisce su Twitter un trader cinese, persino la TV di stato cinese ha spiegato ai propri spettatori le basi di bitcoin, definito come la “prima applicazione della blockchain”, durante un recente programma mandato in onda su CCTV. 

La Cina sta valutando l’utilizzo delle tecnologie legate a blockchain non solo per la cosiddetta finanza digitale, ma anche per l’Internet of Things, la produzione intelligente, la gestione della supply chain, il trading di risorse digitali e ad altri settori. 

Quello che stupisce però è il cambio di atteggiamento nei confronti di bitcoin, forse dovuto anche al progetto di lanciare una valuta digitale cinese. 

Ad esempio, anche quando fu il Venezuela a lanciare la sua valuta digitale ufficiale, il Petro, il Paese rimosse ogni ostacolo alla circolazione delle criptovalute e questo fa presumere che in Cina forse stia accadendo qualcosa di simile. 

Inoltre, da poco si è scoperto che molti cinesi stanno iniziando ad utilizzare Tether dollar (USDT) al posto del dollaro americano (USD) per effettuare pagamenti internazionali, grazie al fatto che le transazioni in USDT, a differenza di quelle in USD, non sono censurabili.

Questo cambio di atteggiamento della Cina nei confronti del mondo crypto sembra stia anche avendo un effetto positivo sul prezzo di bitcoin e delle criptovalute in generale, visto che il mercato cinese è potenzialmente un mercato immenso per questi asset.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.