News Tether: gli USDT sono coperti al 100%
Stable Coin

News Tether: gli USDT sono coperti al 100%

By Marco Cavicchioli - 8 Nov 2019

Chevron down

News da Tether che ha dichiarato ufficialmente e pubblicamente che i token USDT sono coperti al 100% da riserve. 

In un articolo pubblicato sul sito ufficiale, in risposta alle accuse di John Griffin e Amin Shams, il team ha dichiarato esplicitamente: 

“Tether e le sue affiliate non hanno mai usato token o emissioni di Tether per manipolare il mercato delle criptovalute o i prezzi dei token. Tutti i token Tether sono completamente coperti da riserve e vengono emessi in base alla domanda del mercato e non allo scopo di controllare il prezzo delle attività crittografiche. È sconsiderato – e assolutamente falso – affermare che i token Tether siano emessi per consentire attività illecite. Le emissioni di token Tether sono quadruplicate da dicembre 2017. Questa crescita non è un prodotto della manipolazione; è il risultato dell’efficienza, dell’accettazione e dell’utilità su larga scala di Tether all’interno dell’ecosistema di criptovaluta”. 

Questo, in altri termini, significa che la società afferma che i token USDT vengono immessi sul mercato solo nel momento in cui lo stesso mercato ne faccia richiesta, dando in cambio un collaterale (USD). 

Inoltre, nel medesimo articolo Tether muove accuse pesanti a Griffin e Shams, definendo il nuovo documento “una soluzione annacquata e imbarazzante” e definendo “goffa” l’affermazione che una singola balena sarebbe stata la responsabile dell’aumento del prezzo bitcoin nel 2017. 

L’articolo riferisce anche che la mancanza di informazioni su cui si basa il documento, ed ammessa dagli stessi autori, rende impossibile stabilire con precisione la reale sequenza di eventi che avrebbe generato la presunta manipolazione e che, anzi, i modelli di negoziazione osservati risulterebbero coerenti con l’acquisto sul mercato di USDT con USD, smentendo l’ipotesi dell’emissione di Tether dollar senza supporto. 

Infine Tether dichiara:

“Ridurre il picco del prezzo del bitcoin nel 2017 a termini così semplicistici è facile. È anche un insulto ai milioni di persone nella nostra community che credono nei solidi principi che governano l’economia delle valute digitali”. 

A dire il vero manca la dichiarazione esplicita che le riserve siano attualmente formate al 100% da USD, anche perché tempo fa dichiararono invece che erano formate solo al 75% da cash, mentre il restante 25% sarebbe ormai investito in asset. 

Tuttavia è invece chiaro il riferimento al fatto che il 100% dei token USDT siano stati emessi su richiesta del mercato, in cambio degli USD con cui sono stati di fatto acquistati.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.