VeChain: sale il prezzo grazie all’hype cinese
Trading

VeChain: sale il prezzo grazie all’hype cinese

By Federico Izzi - 12 Nov 2019

Chevron down

Tra le big, oggi continua a dare ottimi segnali rialzisti il prezzo di VeChain (VET) che sale del 15% posizionandosi tra le due migliori di giornata. VeChain è un team cinese che sta sfruttando l’hype dopo le dichiarazioni di fine ottobre del Presidente Xi Jinping che ha dato un forte sostegno nei giorni scorsi a tutti i progetti del dragone. 

Negli ultimi giorni il prezzo di VeChain continua ancora a sfruttare l’ufficializzazione dei progetti blockchain in Cina. Dai minimi relativi di fine ottobre, VET oggi vede una salita che supera addirittura il 75% come performance, molto meglio degli altri progetti cinesi, come ad esempio NEO, Tron, Binance che comunque continuano a tenere anche se non con la stessa intensità di VET. 

Insieme al prezzo di Vechain, la migliore di giornata è Aurora che sale del 15%, continuando l’intensità rialzista che la vedeva anche ieri sul podio. Al contrario, DX Chain token è sotto l’occhio della speculazione: mentre ieri balzava su del 50% la forte volatilità oggi fa oscillare il ribasso tra il 30 e il 50% su base giornaliera e configurando DX come la peggiore di giornata. 

Fonte: COIN360.com

Il marketcap, nonostante la debilezza delle ultime 48 ore, si riporta sopra i 240 miliardi di dollari, con bitcoin che mantiene il 66% della dominance. I valori rimangono invariati per Ethereum e Ripple, rispettivamente attorno all’8,5% e 5%.

Grafico bitcoin by Tradingview

Prezzo Bitcoin (BTC)

Bitcoin fallisce l’aggancio dei 9.000 dollari e si riporta sotto gli 8.800 dollari, i minimi di periodo dallo scorso fine settimana. Per BTC è importante il recupero dei 9.000 dollari, altrimenti un ribasso sotto quota 8.600 potrebbe innescare una speculazione che porterebbe i prezzi a testare gli 8.200-8.000 dollari. 

È necessario, in ottica di medio periodo, non spingersi sotto gli 8.000 dollari. Al rialzo è importante il recupero dei 9.000 e poi dei 9.500 dollari, soglia che ha fatto da tappo ad ogni attacco rialzista.

Grafico Ethereum by Tradingview

Prezzo Ethereum (ETH)

È una fase di particolare noia operativa che vede i prezzi dallo scorso fine ottobre oscillare attorno a quota 185 dollari, senza dare nessuna indicazione operativa. Le oscillazioni continuano a rimanere intorno ai 185 dollari.

Grafico XRP by Tradingview

Valore Ripple (XRP)

Ripple, contrariamente alla statistica, non sconta positivamente la conferenza di Swell: il prezzo oggi sfiora i 27 centesimi di dollaro, un ribasso che registra una perdita del 15% dai massimi di periodo registrati la scorsa settimana, poco sopra la soglia dei 30 centesimi di dollaro.

L’attacco rialzista che per la terza volta in due mesi è stato respinto fa preoccupare per il buon proseguimento della tenuta dei 25 centesimi di dollaro, perché si evidenzia la rottura della trendline rialzista presente dallo scorso fine settembre. 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.