Tether: smentita l’ipotesi della manipolazione del prezzo di bitcoin
Bitcoin

Tether: smentita l’ipotesi della manipolazione del prezzo di bitcoin

By Marco Cavicchioli - 18 Nov 2019

Chevron down

Un recente studio ha smentito l’ipotesi che Tether nel 2017 abbia effettuato una manipolazione del prezzo di bitcoin. 

Lo studio è stato pubblicato su LongHash.com ed ha analizzato l’impatto di USDT sul mercato di bitcoin, a partire da dicembre 2014 fino al giorno d’oggi. 

In particolare, è stata calcolata una metrica chiamata “Tether Purchasing Power” (TPP), ovvero la capitalizzazione di mercato di USDT divisa per la capitalizzazione di mercato di BTC. 

Questa metrica di fatto misura nel corso del tempo quanti BTC avrebbero potuto essere acquistati utilizzando tutti gli USDT presenti sul mercato: più è alto il rapporto più è alta la potenziale manipolazione. 

Associando in un grafico la curva del TPP con quella in scala logaritmica del prezzi di bitcoin si nota chiaramente come durante il mercato rialzista del 2017 il TPP sia aumentato solo fino all’estate, mentre durante la bolla di fine anno sia sceso. 

Inoltre, è poi aumentato considerevolmente solamente durante il bear market del 2018, raggiungendo il massimo di sempre alla fine dello stesso anno. 

Tether manipolazione bitcoin

Secondo gli analisti, questo suggerirebbe che la capacità di USDT di manipolare il mercato è maggiore quando il prezzo di bitcoin scende, ovvero l’esatto contrario di quanto sostenuto nello studio che accusa Tether di aver manipolato il prezzo di bitcoin quando saliva. 

Infatti, in realtà durante il bull market del 2017 la fornitura di USDT non è riuscita a tenere il passo della crescita del prezzo di BTC. 

Gli autori del nuovo studio pertanto arrivano alla conclusione che le prove a sostegno dell’ipotesi che Tether stia manipolando i prezzi di bitcoin siano carenti, e che la potenziale influenza di USDT sui prezzi di BTC è massima durante i bear market, non durante le fasi bullish. 

Inoltre, visto che a partire proprio da dicembre 2017 la quota di mercato di USDT nel settore delle stablecoin si è ridotta dal 100% all’attuale 82%, con un picco minimo del 70% ad inizio 2019, sostengono che alcune delle controversie che riguardano Tether potrebbero anche gradualmente dissolversi.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.