HomeBlockchainErik Voorhees: l'intervista di Private Key Magazine

Erik Voorhees: l’intervista di Private Key Magazine

È da oggi online la seconda edizione di Private Key Magazine, rivista mensile creata in collaborazione con The Cryptonomist come main media partner e che questo mese dà spazio in copertina a Erik Voorhees, CEO di Shapeshift, la cui intervista è appunto contenuta in questo numero di dicembre.

Qui il link per leggere il magazine e l’intervista con Erik Voorhees: bit.ly/2DvwQTr.

L’intervista, dal titolo “Il denaro è troppo importante per essere lasciato ai governi”, consta di 4 pagine con anche immagini esclusive in cui Voorhees parla di Bitcoin, scalabilità, altcoin, Lightning network e molto altro ancora.

La rivista ogni mese contiene un’intervista ad un famoso personaggio del mondo crypto e altri approfondimenti più brevi. In questo numero di dicembre, per esempio, si parla anche di arte e blockchain, citando tra le tante startup la coreana K-Tune che ha da poco terminato la propria ICO.

L’ideatore di Private Key è il tedesco Aaron Koenig, anche CEO e founder di Bitfilm, azienda che si occupa di video e grafica a tema crypto.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchiohttps://cryptonomist.ch
Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist, oltre che Italian PR manager per l'exchange Bitget. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e ha pubblicato un libro "NFT: la guida completa'" edito Mondadori. Inoltre è co-founder del progetto NFT chiamati The NFT Magazine, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore. Come advisor, Amelia è anche coinvolta in progetti sul metaverso come The Nemesis e OVER.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS