AlphaWallet e UEFA tokenizzano i biglietti di Euro 2020
AlphaWallet e UEFA tokenizzano i biglietti di Euro 2020
Blockchain

AlphaWallet e UEFA tokenizzano i biglietti di Euro 2020

By Daniele Chicca - 26 Dic 2019

Chevron down

La partnership stretta tra l’UEFA e AlphaWallet, società esperta di tecnologie per la tokenizzazione, esporrà per la prima volta milioni di tifosi e appassionati di calcio alla crittografia. E lo farà in occasione di uno degli eventi sportivi più attesi l’anno prossimo: Euro 2020, gli Europei di calcio del prossimo anno.

Non è un esempio come tanti altri di applicazione reale per la blockchain di Ethereum. In questo caso si parla della più grande offerta di soluzioni di biglietteria tokenizzata nel settore dell’intrattenimento sportivo a livello globale.

Nel dettaglio, oltre 20mila biglietti saranno tokenizzati, garantendo benefici per tutti: i consumatori, gli organizzatori, le venue e le squadre partecipanti. Il gruppo si accinge a fornire altri servizi basati su biglietti, come l’ospitalità e i trasporti. 

Punto di partenza per l’adozione di massa della blockchain

Victor Zhang, CEO di AlphaWallet, spiega che l’UEFA Exclusive Sales Agent metterà i soldi, i biglietti e l’autorità (trust anchor), mentre il suo gruppo offrirà la tecnologia necessaria. Secondo solo al mondo delle criptovalute, 

“L’industria della biglietteria per eventi è uno dei migliori punti di partenza possibili per l’adozione di massa della tecnologia blockchain”. 

In questo settore, gli azionisti (organizzatori di eventi, bagarini e rivenditori ufficiali, utenti e artisti) possono trarre un beneficio istantaneo dalla tokenizzazione dei biglietti”.

A Euro 200, per esempio,

più di 20mila nuovi utenti testeranno la tecnologia blockchain senza nemmeno sapere di cosa si tratta, perché al momento dell’acquisto, i loro biglietti saranno già tokenizzati passando per la blockchain”.

Victor Zhang
Victor Zhang, CEO di AlphaWallet

AlphaWallet ha già testato questo nuovo sistema di biglietteria tokenizzata in occasione della Coppa del Mondo FIFA 2018 in Russia. Durante il gigantesco evento, la società ha cercato di risolvere alcuni dei più grandi problemi che affliggono l’industria dei biglietti. In particolare quelli relativi alle frodi, ai bagarini e alla mancanza di regolamentazione nel mercato secondario. 

Con i token risolti problemi di frodi e bagarini

AlphaWallet ha collaborato con l’agente esclusivo che lavora per la FIFA per l’emissione di biglietti utilizzando lo standard non fungibile ERC875 e TokenScript. Ventotto clienti che non avevano mai toccato con mano le valute criptate prima di quel momento, hanno usato i gettoni virtuali per entrare allo stadio

Le soluzioni degli smart contact può contribuire a risolvere casi di frodi in materia di emissione dei biglietti. Inoltre offre soluzioni per regolamentare in modo più efficace il mercato secondario. Serve anche a implementare un sistema di scambio automatico che consente ai possessori di biglietti di vendere e trasferire i propri biglietti ad altre persone in tutta sicurezza e in maniera fluida. 

Come detto in precedenza, i biglietti saranno emessi sulla blockchain Ethereum, dove viene conservato e registrato un registro individuale e immutabile per verificare l’autenticità del biglietto. Questo consente il trasferimento peer-to-peer dei biglietti, nonché il monitoraggio delle presenze. Inoltre, con questo sistema viene garantita una certa stabilità dei prezzi per gli eventi anche più importanti.

I biglietti tokenizzati possono essere utilizzati attraverso qualsiasi portafoglio Ethereum compatibile con TokenScript. Su AlphaWallet, c’è anche un portafoglio Ethereum che può essere utilizzato per introdurre ulteriori applicazioni blockchain ai possessori di biglietti “digitali” per Euro 2020.

Tokenizzazione dell’economia globale dietro l’angolo

Shankai potenzierà ulteriormente la soluzione di biglietteria usata per la FIFA e la UEFA in una piattaforma blockchain ticket/voucher che non solo permette agli organizzatori di eventi di emettere facilmente biglietti, ma permetterà anche a diverse aziende di emettere voucher tokenizzati per altri prodotti o servizi.

Nel solo 2019, si contano 941.400.000 utenti di biglietti digitali per eventi in tutto il mondo. Per capire le potenzialità dell’industria della biglietteria, Zhang fa un calcolo interessante. 

“Se saremo in grado di convertire il 50% dei biglietti digitali per eventi in biglietti tokenizzati sulla blockchain, il numero di nuove adozioni sarà superiore agli attuali utenti di blockchain in tutto il mondo (42.290.000)”. 

Sebbene la tecnologia non sia ancora pronta per una completa tokenizzazione dell’economia globale, secondo Zhang: 

“Ci siamo vicini. Ci sono centinaia di pezzi mancanti che vanno sistemati, affinché si verifichi una completa tokenizzazione”. 

Il manager fa un parallelo con Internet:

D’altronde il Web non può funzionare con diversi “TCP/IP” e senza HTML”. Per questo, “stiamo lavorando a una soluzione “HTML” per la tokenizzazione, che si chiama TokenScript”

Inoltre, francamente, anche il modello di business non è pronto e non ci sono nuove grandi piattaforme come Amazon e Facebook”. 

Senza contare il fatto che, oggi come oggi i gruppi emittenti di biglietti non hanno ancora la spinta necessaria per tokenizzare i diritti.

Tre sono i fattori che cambieranno le cose, tuttavia. Innanzitutto se “chi emette biglietti avrà un beneficio diretto”. Oppure se gli emittenti di token in un altro settore, come quello dell’assicurazione, faranno loro il primo passo, tokenizzando per esempio le polizze da viaggio come conseguenza di una tokenizzazione dei servizi. Infine, un’altra possibilità potrebbe essere quella offerta da una crescita del numero degli utenti di crypto

Daniele Chicca
Daniele Chicca

Laureato in lingue e letterature straniere all'Università di Bologna, con un anno da undergraduate presso la UCL di Londra. Giornalista professionista dal 2007, si è con il tempo specializzato in finanza, economia e politica. Dopo tre anni presso il desk di Reuters a Milano, ha lavorato per diverse testate, contribuendo tra le altre cose a portare a un incremento del traffico progressivo sul sito Wall Street Italia e offrendo servizi di vario genere da inviato per Radio Rai e per le agenzie stampa AGI e TMNews (ex Apcom). Al momento è responsabile della redazione, della linea editoriale e del coordinamento di un importante sito di informazione economica e finanziaria

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.