Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

Buon compleanno Roger Ver!
Buon compleanno Roger Ver!
Altcoin

Buon compleanno Roger Ver!

By Alfredo de Candia - 27 Gen 2020

Chevron down

41 anni fa, il 27 gennaio, nasceva Roger Keith Ver a San Jose in California, uno dei primi promotori ed investitori in bitcoin e soprannominato “Bitcoin Jesus”. Ver negli ultimi anni è diventato il principale punto di riferimento in ambito Bitcoin Cash (BCH).

 Nato e cresciuto nella Silicon Valley, Ver ha vissuto momenti di alti e bassi, come ad esempio la breve permanenza in prigione nel 2002, a causa della vendita di esplosivi su eBay. Dopo aver adempiuto alla sua condanna si è trasferito in Giappone nel 2005.

Negli anni 2000, dove anni prima aveva già fondato all’età di 19 anni MemoryDealers, azienda attiva ancor oggi, si è anche buttato in politica candidandosi per il California State Assembly per il partito libertario.

L’interesse a bitcoin nacque poi nel 2011, facendo il suo primo investimento in Bitinstant di Charlie Shrem, per poi passare ad investimenti più grossi: parliamo diversi milioni di dollari, investiti in diverse startup come Blockchain.info, Bitpay, Kraken e la stessa Ripple.

L’anno seguente, insieme ad altri personaggi del settore, Ver ha fondato la Bitcoin Foundation, dedita a diffondere e promuovere l’asset come metodo di pagamento innovativo ed in contrasto con le fiat tradizionali.

Roger Ver: Bitcoin Cash e Bitcoin.com

Fino all’anno scorso il CEO di Bitcoin.com, sito che si è dapprima occupato di bitcoin e poi, con il fork del 2017, di Bitcoin Cash (BCH), che Ver ritiene più interessante in quanto avente il potenziale di diventare un vero e proprio metodo di pagamento grazie alle basse fee e alle transazioni molto veloci – più veloci di BTC.

Ad oggi è stato sostituito nella carica di CEO di Bitcoin.com da Stefan Rust, rimanendo comunque sempre nei vertici dell’azienda.

Come detto, non mancano anche diverse disavventure: l’aver rinunciato alla cittadinanza americana per quella di Saint Kitts e Nevis non ha reso i suoi spostamenti facili in territorio americano, mentre l’anno scorso gli fu respinto il visto per visitare l’Australia.

Nota interessante è anche la sua passione per il jiu-jitsu brasiliano, una forma di arte marziale.

Alfredo de Candia
Alfredo de Candia

Android developer da oltre 8 anni sul playstore di Google con una decina di app, Alfredo a 21 anni ha scalato il Monte Fuji seguendo il detto "Chi scala il monte Fuji una volta nella vita è un uomo saggio, chi lo scala due volte è un pazzo". Tra le sue app troviamo un dizionario di giapponese, un database di spam e virus, il più completo database sui compleanni di serie Anime e Manga e un database sulle shitcoin. Miner della domenica, Alfredo ha una forte passione per le crypto ed è un fan di EOS.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.