Bitcoin registra nuovi guadagni e tocca i 9.100 dollari
Bitcoin registra nuovi guadagni e tocca i 9.100 dollari
Trading

Bitcoin registra nuovi guadagni e tocca i 9.100 dollari

By Federico Izzi - 28 Gen 2020

Chevron down

Ieri le borse azionarie mondiali hanno segnato la giornata più ribassista dallo scorso agosto, annullando i guadagni accumulati da inizio anno per le piazze americane ed europee. Al contrario, il mercato delle criptovalute registra guadagni, trascinato dal Bitcoin.  

I timori del coronavirus stanno investendo le borse mondiali dove le incertezze solitamente vengono scontate in modo negativo, tanto che gli investitori si riversano sugli asset rifugio, e non a caso l’oro nelle ultime ore è tornato a un passo dai 1.600 dollari l’oncia registrati a cavallo tra 2019 e 2020 per poi arretrare nelle scorse settimane dopo il rientro delle tensioni geopolitiche tra Stati Uniti e Iran, oltre all’accordo raggiunto sui dazi tra USA e Cina. 

coin360 20200128
Fonte: COIN360.com

Nella finanza alternativa delle criptovalute al tempo stesso si vedono rialzi di tutto il settore che già da tempo sta dando segnali di inversione di tendenza. In queste ultime ore il settore mette a segno un ulteriore allungo e torna ai livelli di metà gennaio quando le quotazioni hanno registrato il picco più alto. 

Osservando le principali crypto come Bitcoin ed Ethereum, si torna ai livelli del 18-20 gennaio. Oltretutto Bitcoin torna sopra la soglia psicologica dei 9.000 dollari allungando fino a 9.100 dollari a un passo dai massimi raggiunti a metà gennaio, quotazioni più alte dallo scorso novembre, oltre il picco del 19 gennaio. Questi livelli non si registravano dall’inizio di novembre 2019. 

Come accade di solito, Bitcoin trascina il settore: la giornata vede una netta prevalenza di segni positivi. Tra le prime 20 emerge solamente un segno rosso che è quello di Dash che perde il 3%, anche se va aggiunto che Dash nella fase calante della scorsa settimana aveva drenato meglio la discesa rispetto a tutto il resto del settore. 

Tra le migliori di giornata oggi sempre tra le big ci sono Ethereum Classic (ETC) e Cardano (ADA) che guadagnano circa l’8%. EOS conferma i rialzi di ieri e del weekend ed oggi guadagna un ulteriore 6%. Fa molto bene e si piazza tra i primi cinque rialzi anche Bitcoin, che allunga del 4%. È un rialzo che nelle ore notturne si è spinto oltre i 9.100 dollari.  

Il migliori rialzo di oggi è quello di Nexo, un token che si può raggruppare nella DeFi anche se Nexo (NEXO) fornisce servizi di finanza centralizzata offrendo interessi e dividendi ai possessori dei token. Nexo sale del 15% circa. 

Tra le peggiori, oltre a Dash, c’è Icon (ICX) che occupa la 53° posizione e perde il 5% dai livelli di ieri.

Il market cap si riporta ai massimi registrati alla metà di gennaio, poco sotto i 250 miliardi di dollari. In queste ultime ore tornano a salire i volumi, ma ciò non va legato solo ai timori che si stanno riversando sui mercati tradizionali. Gli scambi sul mercato crypto infatti tornano vicino ai 100 miliardi di dollari, questo perché gli investitori nei territori asiatici, con le festività per il nuovo anno lunare vedono le piazze azionarie chiuse per consentire i festeggiamenti (notevolmente ridotti se non assenti), per questo la finanza tradizionale si è spostata sui mercati alternativi che sono sempre aperti. I volumi in salita si riversano quindi sul market cap che torna ai livelli di 10 giorni fa. I 250 miliardi di dollari sono i top raggiunti lo scorso 19 gennaio e che non si vedevano da inizio novembre 2019. 

Per quanto riguarda la dominance del Bitcoin questa rimane poco sopra il 66%, nonostante il recupero si tratta dei livelli più bassi del mese. Ethereum guadagna una frazione decimale e torna sopra il 7,6%. Ripple accusa un arretramento e scende al 4,1%. 

BTC 20200128
Grafico Bitcoin by Tradingview

Guadagni per Bitcoin (BTC) 

Bitcoin oggi registra guadagni del 4% e vede i prezzi andare a testare i 9.100 dollari, ad un passo dai top dei 9.200 registrati lo scorso 19 gennaio. Dopo la debolezza della scorsa settimana le quotazioni tornano a salire evidenziando un trend rialzista iniziato dai minimi di dicembre e confermato dall’allungo sopra i minimi superiori registrato il 3 gennaio. 

Il trend sarà confermato se i prezzi non arretreranno sotto gli 8.000 dollari nei prossimi giorni

ETH 20200128
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum guadagna il 2,5% e torna a testare i 175 dollari. Una rottura di questo livello con il supporto dei volumi porterà i prezzi al test della trendline dinamica ribassista passante poco sopra i 180 dollari. 

Il trend di Ethereum rimarrà saldo al rialzo se i prezzi rimanessero sopra i 155 dollari, livello testato lo scorso fine settimana.

XRP 20200128
Grafico XRP by Tradingview

Ripple (XRP)

Ripple nonostante oggi benefici di un andamento positivo generalizzato del settore, resta frenata nella salita e guadagna l’1,3%. Ripple continua ad evidenziare una debolezza di lungo periodo, tanto che a differenza delle prime due, e delle altcoin, continua a faticare a rompere la trendline dinamica ribassista che unisce i massimi decrescenti dai top di giugno. 

Ciò costringe XRP ad un trend ribassista di lungo periodo ed evidenzia la debolezza che attanaglia la terza crypto per capitalizzazione

 

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e #trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Da maggio 2017 è ufficialmente analista tecnico di BigBit. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di #criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul #Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.