Italia: un’operazione immobiliare tokenizzata su blockchain
Italia: un’operazione immobiliare tokenizzata su blockchain
Blockchain

Italia: un’operazione immobiliare tokenizzata su blockchain

By Marco Cavicchioli - 31 Gen 2020

Chevron down

In Italia è stata perfezionata un’operazione immobiliare con la tokenizzazione di due immobili sulla blockchain di Ethereum. 

L’operazione è stata condotta dalla società RealHouse Srl, in partnership con INVESTI R.E. 24 SpA, con la creazione di un equity token della società Immobiliare Casati Srl, denominato RHC1, legato al sottostante immobiliare composto da due palazzine di Piazza Casati, a Roma, per un valore complessivo raccolto di 3 milioni di euro. 

Lo svolgimento della stessa è avvenuto sulla piattaforma di BlockInvest, una piattaforma Blockchain-compliant di proprietà di RealHouse Srl. 

Su BlockInvest è stato creato un passaporto digitale dell’operazione, dal credito originato da banca Unicredit fino ai dettagli dell’immobile e del veicolo che la condurrà ed in seguito è stato creato l’Equity Token RHC1 in favore dei soci grazie ad uno smart contract. 

Alla base dell’operazione c’era per l’appunto un credito NPL (non performing loans) vantato dalla banca nei confronti di una società terza e garantito proprio dalle due palazzine di Roma. 

È stata pertanto costituita una nuova società veicolo per gestire l’acquisizione del credito e lo sviluppo immobiliare successivo.

A quel punto è stato avviato un fundraising con investitori privati e accreditati, a cui sono stati assegnati un proporzionale numero dei 1.000 token RHC1 emessi, ciascuno dei quali rappresenta una quota della società veicolo. 

Secondo RealHouse, questa è solo la prima di una serie di operazioni immobiliari che verranno tokenizzate attraverso la piattaforma BlockInvest, sempre in partnership con INVESTI R.E. 24 SpA. 

Infatti, la dimensione del mercato degli NPL è enorme, tanto che ad esempio solo solo in Italia viene stimato attorno ai 180 miliardi di euro. 

Sempre secondo RealHouse la tokenizzazione nel settore real estate, ed in particolare per quanto riguarda gli immobili a garanzia di crediti NPL, consente di beneficiare di alcuni vantaggi, aumentando la trasparenza e l’efficienza nella reperibilità delle informazioni di processo, riducendo i tempi e costi delle transazioni, soprattutto nella prospettiva di un eventuale futuro mercato secondario, diminuendo inoltre i tempi e i costi delle procedure di identificazione degli investitori (KYC, AML).

Inoltre, consente anche di programmare il token in relazione ai documenti aventi corso legali.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 11mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.