Eidoo Card Teal
Eidoo Card Purple
Eidoo Card Black

Introduce your digital currencies to the real world.
Experience DeFi on demand with the Eidoo Card

Pre-order yours and enjoy exclusive rewards,
including up to 10% crypto cashback.

I migliori linguaggi di programmazione per creare smart contract
I migliori linguaggi di programmazione per creare smart contract
DApps & Smart Contracts

I migliori linguaggi di programmazione per creare smart contract

By Justin Osborne - 2 Feb 2020

Chevron down

Gli smart contract (contratti intelligenti) sono stati concepiti per eliminare l’interferenza umana, rendendo inutile il ricorso a terzi per la risoluzione di controversie e la finalizzazione di accordi contrattuali. Quando si tratta di realizzare smart contract, esistono diversi linguaggi di programmazione che possono essere utilizzati in maniera efficace. 

È molto importante come caso d’uso per la blockchain. Uno dei vantaggi derivanti dall’utilizzo di smart contract è la facilità di risolvere i disaccordi tra le parti senza bisogno di un intermediario o di andare in tribunale. Pertanto, aiuta a ridurre tempi e stress che derivano dall’affrontare lunghi processi di arbitraggio. 

Gli smart contract funzionano semplicemente in base al codice su cui sono stati sviluppati. Questo rende facile effettuare pagamenti e transazioni finanziarie in modo diretto senza bisogno di intermediari come banche e altre istituzioni finanziarie.

Linguaggio di programmazione Solidity

Questo fu creato da Christian Reitwiessner, Yoichi Hirai, Gavin Wood e altre persone che contribuirono a Ethereum nello sviluppo di smart contract. Oggi Ethereum è una delle principali piattaforme per questi contratti, ma anche altre blockchain alternative stanno cercando di utilizzare piattaforme compatibili con Solidity per i loro smart contract. È facile trasferire quel che viene eseguito sulla rete Ethereum su altre reti blockchain alternative.

Per costruire uno smart contract sulla blockchain di Ethereum, il linguaggio di programmazione ideale è Solidity. È un altro linguaggio di programmazione di alto livello proprio come JavaScript, C++ e Python. Questo linguaggio di programmazione è orientato al contratto, il che significa che i vostri contratti avranno la responsabilità di memorizzare tutta la logica che viene eseguita all’interno della blockchain. Questo linguaggio di programmazione viene eseguito sulla EVM (Ethereum Virtual Machine). 

I nodi di Ethereum si collegano alla blockchain e hostano la EVM. Solidity è scritto in modo statico e supporta le librerie, l’ereditarietà e molto altro ancora. Può anche compilare applicazioni blockchain che possono essere usate per migliorare il settore. 

Nonostante questo linguaggio di programmazione sia relativamente nuovo e orientato agli oggetti, si stima che lo utilizzino già più di 200.000 sviluppatori. 

C++

Si tratta di un linguaggio di programmazione che può essere utilizzato per scopi generali. Ha più di 4,4 milioni di sviluppatori e il suo punto di forza principale è il modo in cui è in grado di scalare applicazioni che hanno risorse intensive, rendendo le applicazioni più fluide. Ad ogni modo, potrebbe non essere il linguaggio più semplice da usare per la programmazione. 

La blockchain di EOS utilizza la propria macchina virtuale Web Assembly per supportare gli smart contract. Il che significa che è possibile realizzare contratti con qualsiasi linguaggio di programmazione che può essere compilato in WASM (Web Assembly). Tuttavia, il linguaggio di programmazione più raccomandato dagli sviluppatori esperti per EOS è C++. 

JavaScript

Si tratta di un linguaggio di programmazione leggero e dinamico, anch’esso orientato agli oggetti. JavaScript è stato creato da Brendan Eich, ed è una delle principali forze del web design insieme a CSS e HTML. CSS viene utilizzato per la progettazione del sito web, mentre HTML viene utilizzato per aggiungere contenuti. 

Questo ha portato alla deviazione dal sito web statico a cui le persone erano abituate e ha introdotto siti web dinamici e di facile utilizzo. JavaScript può essere utilizzato sulla blockchain di NEO per creare smart contract. 

Sebbene sia stato creato come script per il lato client, numerose implementazioni di questo linguaggio, tra cui node.js, lo hanno trasformato anche in uno script lato server. Di tanto in tanto vengono aggiunte funzionalità a JavaScript, con il fine di fornire agli sviluppatori libertà e possibilità di scelta. 

Gli sviluppatori possono usare NEO per scrivere smart contract, poiché supporta anche una serie di altri linguaggi di programmazione, il che facilita lo sviluppo e la realizzazione delle loro idee. 

Java

Si tratta di un linguaggio di programmazione molto richiesto e molto popolare per gli smart contract. È un linguaggio di programmazione che si basa su classi ed anch’esso è orientato agli oggetti. È stato realizzato nel 1995 da Sun Microsystems e in gran parte ha la struttura e la sintassi derivante da C++. È possibile utilizzare Java in NEO per la creazione di smart contract. 

NEO è una piattaforma blockchain che facilita la diffusione degli asset digitali e lo sviluppo di smart contract. Il termine NEO deriva dal greco antico e viene tradotto come “giovane”, “moderno” o “nuovo”. L’obiettivo di NEO è l’uso degli smart contract per creare una piattaforma digitale, distribuita e decentralizzata per gli asset che non sono digitali. L’obiettivo specifico è quello di diventare l’alternativa digitale per il trasferimento di asset non digitali. 

Il modo in cui Java è progettato permette di offrire agli sviluppatori una flessibilità tale da renderli in grado di scrivere codice che può essere eseguito su tutte le macchine, senza badare all’architettura o alla piattaforma. Attualmente ci sono oltre 10 milioni di sviluppatori Java nel mondo, e ci sono anche oltre 15 miliardi di dispositivi che eseguono Java. Questo linguaggio di programmazione è adatto all’uso sulla blockchain NEO per costruire smart contract. 

Golang

Questo linguaggio di programmazione è stato creato da Google ed è open-source. È un linguaggio che può permettere l’esecuzione di diversi processi contemporaneamente, il che significa che permette la programmazione simultanea. È costruito in maniera flessibile sulla sintassi del linguaggio C ed è un linguaggio semplice da usare da parte degli sviluppatori. 

Si stima che in tutto il mondo ci siano 800.000 sviluppatori Golang. Questo linguaggio di programmazione è usato nella maggior parte del codice della catena Hyperledger, che è stata creata con Hyperledger Fabric. Lo si utilizza anche per scrivere gli smart contract.   

SQL

Sequel o SQL è un linguaggio di programmazione che è stato creato da IBM in modo da comunicare con i database, permette di interagire con, interrogare e memorizzare i dati. SQL è utilizzato da AERGO (una blockchain aziendale creata a Hong Kong) per realizzare smart contract. Il loro focus è sugli ambienti di business commerciale e consentono a diverse entità la costruzione e l’esecuzione di smart contract programmati con SQL. 

Conclusione

Gli smart contract sono diventati importanti nello spazio blockchain e c’è sempre più interesse nel loro utilizzo da parte delle imprese, proprio come nel caso delle blockchain. Uno smart contract risolve qualsiasi problema di mancanza di fiducia tra tutte le parti coinvolte in un business, taglia le spese superflue e irrilevanti, promuove la trasparenza e fa anche risparmiare tempo. Il tutto viene eseguito attraverso il codice del programma, quindi non richiede la partecipazione diretta di nessun essere umano. 

Anche la sicurezza è garantita. Questo perché c’è un registro decentralizzato dove sono conservati tutti i dati ed è impossibile perderli. Inoltre, è anche resistente agli attacchi informatici. Se si fa un confronto tra gli smart contract e il sistema di pagamento tradizionale, è evidente che si tratta di un sistema più sicuro. 

 

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.