Anthony Pompliano: “Bitcoin sta facendo ciò per cui è stato creato”
Anthony Pompliano: “Bitcoin sta facendo ciò per cui è stato creato”
Bitcoin

Anthony Pompliano: “Bitcoin sta facendo ciò per cui è stato creato”

By Marco Cavicchioli - 10 Feb 2020

Chevron down

Il co-fondatore di Morgan Creek Digital, Anthony Pompliano, ha dichiarato che Bitcoin sta facendo esattamente ciò per cui è stato creato. 

“La psicologia e la magia del Bitcoin. Il recente superamento di quota 10.000 $ sembra diverso questa volta, e rafforza l’idea che Bitcoin stia facendo esattamente quello per cui è stato realizzato”. 

Pompliano fa riferimento ad un nuovo post del suo blog, in cui per prima cosa fa notare che durante il fine settimana bitcoin ha superato quota 10.000 $ per la terza volta nella sua storia. 

Questo accadde già nel dicembre del 2017, quando in soli 18 giorni raggiunse addirittura quota 20.000 $ dopo aver superato quota 10.000 $, ed a metà del 2019, quando bitcoin fece registrare un aumento parabolico da circa 3.500 $ a quasi 14.000 $ nel giro di poche settimane. 

Questa volta però tutto sembra molto diverso. Innanzitutto non c’è traccia di una crescita iperbolica, visto che da qualche mese a questa parte è scambiato tra i 7.000 $ ed i 9.000 $. In altri termini, sta crescendo in modo molto più lento rispetto ai due precedenti, e non c’è traccia di una traiettoria di crescita parabolica: l’attuale crescita pare invece molto più sostenibile e più naturale. 

“E mi porta a credere che questa volta i 10.000 $ finiranno per significare molto di più rispetto al passato”. 

Inoltre, Pompliano sottolinea che, sebbene ci sia una specie di senso di eccitazione all’arrivo a quota 10.000 $, in realtà il prezzo di bitcoin è ancora inferiore del 50% rispetto al suo massimo storico. 

Anthony Pompliano e l’halving di Bitcoin

Secondo Pompliano, il superamento di questa soglia rimane comunque una pietra miliare importante nella storia di Bitcoin, e non è nemmeno l’unico segnale positivo. 

Il terzo halving è in arrivo, a maggio 2020, e molti investitori probabilmente saranno rialzisti tra la fine di aprile e l’inizio di maggio. 

Inoltre, il trader sottolinea che, se la domanda di mercato di bitcoin continuerà effettivamente ad aumentare, visto che l’offerta di BTC è stata progettata per essere inelastica al mercato, la conseguenza sarebbe inevitabilmente l’aumento del suo prezzo, anche se è necessario tener sempre presente che l’aumento della domanda è tutt’altro che scontato. Ma se ciò dovesse realmente accadere, allora Bitcoin non starebbe facendo altro che proprio ciò per cui è stato progettato a creato. 

Il co-fondatore di Morgan Creek Digital aggiunge che spera che questo, ed eventuali altri aumenti futuri del prezzo di bitcoin, avvengano lentamente e costantemente, perchè invece gli aumenti parabolici è improbabile che siano sostenibili. Anzi, dice chiaramente che i mercati spesso sono troppo irrazionali, a causa del fatto che gli uomini che costituiscono questi stessi mercati sono incredibilmente irrazionali, emotivi, faziosi e avidi.

Pertanto arriva ad ipotizzare che, in realtà, mano a mano che il inizierà a salire, sempre più persone si interesseranno a bitcoin ed inizieranno a comprarlo, e così la crescita del prezzo accelererà ancora di più: questo potrebbe portare a “grandi fuochi d’artificio” nel 2021. 

Secondo Pompliano, ora ci sono circa 22 mesi da tenere d’occhio, ovvero un periodo di tempo che può essere breve, ma che può anche sembrare un’eternità. 

Oggi però ci sono più informazioni disponibili per gli investitori ed infrastrutture migliori, ma Bitcoin rimane lo stesso “un animale diverso da qualsiasi cosa il mondo della finanza abbia mai visto prima”.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.