Loopring: una dura lotta contro gli exchange centralizzati
Loopring: una dura lotta contro gli exchange centralizzati
Blockchain

Loopring: una dura lotta contro gli exchange centralizzati

By Lorenzo Dalvit - 28 Feb 2020

Chevron down

Loopring annuncia il lancio del suo nuovo exchange decentralizzato, non-custodial basato sulla tecnologia zkRollup.

Una versione beta in grado di accogliere per il momento 1 milione di utenti, non uno di più.

Il collo di bottiglia della piattaforma sta nel relayer cluster delle zkRollup. 

Una complicazione per il team che sta limitando la portata della tech, potenzialmente Loopring potrebbe arrivare a più di 2000 tps (transazioni al secondo).

Da quanto Ethereum ha visto la luce le piattaforme di trading decentralizzate sono diventate un sogno realizzabile grazie alla morfologia della blockchain di Ethereum che ne permette l’implementazione. 

Nel tempo ci si è scontrati però con la difficoltà di avvicinarsi alle prestazione degli exchange centralizzati. Questo divario prestazionale ha facilitato l’emergere di aziende con introiti miliardari, capaci di convogliare su di esse la maggior parte degli scambi.

Un data base centralizzato sarà sempre più performativo ma come fa intuire la parola stessa è in mano ad un ente centrale, il che non piace molto ai cultori della decentralizzazione. 

Avvicinarsi a prestazioni sufficienti ad attirare utenti è ora possibile grazie ai passi avanti fatti negli sviluppi dentro e fuori l’ecosistema Ethereum.

È la prima esperienza applicata delle zkRollup che viene appoggiata alla mainnet di Ethereum: un exchange al 100% non depositario (non detengono le nostre chiavi private) che permette prestazioni imparagonabili a quelle dei Dex di prima generazione, i quali lavorano prettamente on-chain.

Il team ritiene inoltre che le prestazioni dell’exchange di Loopring siano sufficienti per gli operatori professionali e i market maker. Sarà possibile implementare strategie algoritmiche e impostare robot di trading automatizzati. 

Il DEX di Loopring in numeri:

  • 100% non-custodial;
  • Throughput 1000 volte più performante di quelli tradizionali;
  • 600 volte più economico nei costi di transazione e scambio;
  • 1.000.000 max di utenti per la Beta version;
  • Costo di 0.0025 $ per ogni transazione.

Su cosa sta lavorando il team di Loopring

Il team non sembra essere soddisfatto dell’attuale collegamento a Metamask.

Un progetto basato in Cina vuole essere senza dubbio in grado di dare massima accessibilità agli utenti d’oriente, i quali spesso con le estensioni collegate a Google Chrome non vanno sempre d’accordo.

Obiettivi:

  • Migliore User experience;
  • Design modulare per favorire lo sviluppo futuro;
  • Miglioramento delle librerie ZKP per l’aumento delle prestazioni;
  • Risoluzione delle problematiche legate al relayer che limita le TPS;
  • Rimozione del limite di un milione di utenti per passare a 64 milioni;
  • Implementazione di uno Smart Wallet;
  • Risoluzione dei problemi già riscontrati e disponibili su Github.
Avatar
Lorenzo Dalvit

Educatore appassionato di Blockchain, esperto di vendite e marketing, social community manager, direttore artistico, musicista, amante dei paradigmi dirompenti e della vita. Le mie competenze riguardano l'interazione e la connessione umana

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.