banner
Vitalik Buterin: Ethereum è pronto per le applicazioni business
Vitalik Buterin: Ethereum è pronto per le applicazioni business
Ethereum

Vitalik Buterin: Ethereum è pronto per le applicazioni business

By Lorenzo Dalvit - 5 Mar 2020

Chevron down

Il fondatore di Ethereum, Vitalik Buterin, esprime la sua soddisfazione per l’evoluzione del protocollo, ora anche capace di essere usato per le applicazioni di business.

In un’intervista durante la Ethereum conference EthCC di Parigi le sue parole sono state forti e chiare:

“Se molte realtà si sono basate su blockchain private a causa delle problematiche legate allo scaling, ora negli sviluppi è divenuta percorribile la strada sulla blockchain pubblica di Ethereum”.

Il problema delle 15 transazioni al secondo che limitavano la crescita del network sono un ricordo ormai lontano: i detrattori di ETH dovranno trovare qualche altro appiglio sul quale far leva per frenare l’ondata di entusiasmo che si sta riversando su questo progetto.

Dopo aver elencato quelli che considera gli sviluppi più interessanti che hanno caratterizzato la crescita del network, Vitalik afferma:

“Con le capacità di unire le varie tecniche di scaling implementate su Ethereum, il protocollo sarà  abbastanza ottimizzato per accogliere applicazioni business di massa”.

Durante l’intervista sono stati menzionati progetti come Loopring, capaci di arrivare ad un throughput di 2025 tx al secondo, garantendo gli stessi livelli di sicurezza precedenti grazie all’arrivo delle zkRollup

L’effetto moltiplicatore di questa tecnologia sarà ancora più evidente, dice Vitalik, quando verrà unito alle tecniche dello sharding previste in ETH 2.0. Stiamo parlando di raggiungere entro pochi mesi le 10.000 transazioni al secondo senza l’utilizzo di layer 2 o altre tecniche sperimentali in fase di studio.

La digital transformation secondo Buterin

Nella seconda parte dell’intervista Buterin si concentra sull’inevitabilità del confronto tra soluzioni monetarie a carattere digitale centralizzato, contro quelle sperimentate dai pionieri delle blockchain pubbliche.

“la tendenza verso un mondo sempre più digitalizzato è inevitabile”.

Secondo il co-fondatore di Ethereum la competizione sarà positiva, il mondo ha assoluta necessità di vedere rispettate le libertà individuali e il libero accesso a strumenti informatici globali i cui dati non siano controllati da corporazioni o aziende capaci di far leva sulla trasformazione digitale per aumentare il loro potere.

La dipendenza verso un intermediario potrebbe diventare un pericolo, la concentrazione del potere grazie a internet e alla tecnologia oggi è sempre maggiore.

L’inclusività di questa tecnologia non può che passare attraverso la privacy del dato. Grazie alle tecnologie come ZkSnarks o zkStarks, Ethereum è pronto ad essere all’avanguardia anche su questo fronte. 

 

Avatar
Lorenzo Dalvit

Educatore appassionato di Blockchain, esperto di vendite e marketing, social community manager, direttore artistico, musicista, amante dei paradigmi dirompenti e della vita. Le mie competenze riguardano l'interazione e la connessione umana

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.