Elon Musk, Roberto Burioni e il panico da Coronavirus
Elon Musk, Roberto Burioni e il panico da Coronavirus
News dal Mondo

Elon Musk, Roberto Burioni e il panico da Coronavirus

By Eleonora Spagnolo - 9 Mar 2020

Chevron down

Per Elon Musk, CEO di Tesla, il panico da Coronavirus è da stupidi. A questo tweet ha replicato il virologo italiano Roberto Burioni, secondo cui: 

“L’epidemia di babbei è già una pandemia”

Medico, professore di microbiologia e virologia all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e direttore scientifico Medical Facts, Roberto Burioni non le manda di certo a dire contro chi minimizza su un’emergenza sanitaria.

L’Italia è uno dei paesi più colpiti dall’emergenza Coronavirus. Il diffondersi del virus ha causato ondate di panico. Prima si sono registrati supermercati presi di assalto, prodotti disinfettanti spariti, introvabili o con prezzi alle stelle. Idem per le mascherine e i dispositivi di protezione. 

Per capire la gravità della situazione, basti pensare che sabato sera, quando è circolata la bozza del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri con la decisione drastica di chiudere la Lombardia (una delle regioni italiane più produttive e con il più alto numero di contagi), in tanti si sono riversati nelle stazioni per lasciare Milano e tornare nelle zone di origine: niente di più insensato, tanto che alcuni treni e bus sono stati bloccati e sono state fatte arrivare ambulanze per controllare che non ci fossero infetti da Coronavirus tra coloro che stavano lasciando la Lombardia.

In questo scenario Roberto Burioni, stimato virologo tra i più importanti in Italia, da tempo si prodiga in appelli affinché le persone non sottovalutino il Coronavirus. La sua richiesta è precisa: stare a casa per non contribuire a diffondere il contagio.

Sui social è palese la sua battaglia contro chi minimizza sul Coronavirus, e questo spiega la secca risposta al tweet di Elon Musk.

Tuttavia il termine “panico” usato da Musk può non essere riferito alla paura del contagio ma bensì al panico sui mercati. Del resto il tweet di Musk è datato 6 marzo, uno dei giorni più drammatici per le borse mondiali che continuano a perdere terreno e a registrare massicce perdite, con valori che ricordano tanto periodi di crisi economica ben noti come la crisi dei mutui subprime del 2008.

Quel che è certo è che la malattia è veramente da non sottovalutare, per il sistema economico e il sistema sanitario. 

Per essere chiari, l’Italia è abbastanza in sofferenza: il sistema sanitario della Lombardia è sull’orlo del collasso perché mancano i posti in terapia intensiva, necessaria in alcuni casi (soprattutto per chi è già malato o debilitato) a contrastare una malattia di cui al momento non esiste vaccino. Le ripercussioni sull’economia rischiano di essere altrettanto drammatiche con la produttività in crisi e l’export italiano fermo (come già successo per la Cina). 

Insomma, c’è poco da minimizzare. 

Eleonora Spagnolo
Eleonora Spagnolo

Giornalista con la passione per il web e il mondo digitale. È laureata con lode in Editoria multimediale all’Università La Sapienza di Roma e ha frequentato un master in Web e Social Media Marketing.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.