Le criptovalute tornano ai minimi di periodo
Le criptovalute tornano ai minimi di periodo
Trading

Le criptovalute tornano ai minimi di periodo

By Federico Izzi - 16 Mar 2020

Chevron down

Durante la prima parte della giornata i prezzi delle criptovalute hanno sfiorato i minimi di periodo che sono stati registrati giovedì scorso e poi con il successivo affondo registrato nella giornata di venerdì 13. E così, per il settore crypto, si confermano anche oggi i segni rossi. 

coin360 20200316
Fonte: COIN360.com

Per la seconda volta consecutiva la settimana si apre con un lunedì nero, anzi da profondo rosso. Durante la notte di ieri è stata presa una delle decisioni più importante da parte della Fed statunitense. I mercati azionari da stamattina hanno scontato in maniera negativa queste decisioni, facendo crescere ulteriormente l’incertezza che sui mercati si ripercuote con segni negativi. 

LINK 20200316

Nel settore delle criptovalute c’è da evidenziare il forte ribasso di Chainlink (LINK), che insieme a Tezos (XTZ) oggi hanno ribassi del 15%. Ma ciò grava soprattutto su Chainlink che con i ribassi delle ultime ore aggiorna i minimi di periodo e torna ai valori di settembre 2019, annullando totalmente il forte rialzo che aveva messo a segno durante i primi tre mesi dell’anno, con i top raggiunti i primi giorni di marzo sfiorando i 5 dollari

Con il crollo Chainlink perde il 70% dai massimi di inizio marzo. È un segnale decisamente negativo che su base settimanale pone Chainlink tra le peggiore delle prime 100 come performance negativa con un -50% e un arretramento in 15° posizione dopo aver raggiunto pochi giorni fa l’11° posizione. 

La prevalenza di segni rossi fa scendere ulteriormente la capitalizzazione sotto i 145 miliardi. 

Il segnale che attira l’attenzione in questi ultimi giorni sono i volumi decisamente alti da parte degli scambi, molto alti anche durante il weekend, riversando oltre 1 miliardo di dollari solo su Bitcoin. Sono medie decisamente elevate durante le normali giornate di contrattazione. Scambi così elevati nel fine settimana evidenziano un momento di particolare tensione.

BTC 20200316
Grafico Bitcoin by Tradingview

Bitcoin (BTC)

Bitcoin mantiene la dominance oltre il 64%. Nei prossimi giorni non conteranno dominance e capitalizzazione ma mantenere i livelli di supporto che rimangono tra i 4.500 e i 5.000 dollari. 

ETH 20200316
Grafico Ethereum by Tradingview

Ethereum (ETH)

Ethereum vede i prezzi oscillare poco sopra la soglia psicologica dei 100 dollari, livelli che ha testato in queste ultime ore.

Federico Izzi
Federico Izzi

Analista finanziario e trader indipendente – Socio S.I.A.T. & Assob.it. Opera attivamente sui mercati azionari e dei derivati (futures ed opzioni) dal 1997. Precursore dell’analisi ciclica-volumetrica è noto per aver individuato i più importanti movimenti al rialzo ed al ribasso sui mercati finanziari degli ultimi anni. Partecipa annualmente come relatore all’ ITForum di Rimini dall’edizione del 2010 ed InvestingRoma e Napoli dalla prima edizione del 2015. Interviene come ospite ed esperto dei mercati durante le trasmissioni “Trading Room” e “Market Driver” di Class CNBC, Borsa Diretta.tv e nel TG serale di Traderlink. Da luglio 2017 è ospite fisso su LeFonti.TV nell’unico spazio nazionale settimanale dedicato alle criptovalute insieme ai più importanti esperti internazionali del settore. Periodicamente pubblica articoli su ITForum News, Sole24Ore, TrendOnLine, Wall Street Italia. E’ stato intervistato in qualità di esperto di criptovalute per: Forbes Italia, Panorama, StartupItalia, DonnaModerna. E’ stato riconosciuto come primo analista tecnico italiano ad aver pubblicato la prima analisi ciclica secolare sul Bitcoin. Federico Izzi è… Zio Romolo

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.