Changpeng Zhao: bitcoin è un bene rifugio?
Changpeng Zhao: bitcoin è un bene rifugio?
Bitcoin

Changpeng Zhao: bitcoin è un bene rifugio?

By Marco Cavicchioli - 23 Mar 2020

Chevron down

Il CEO di Binance, Changpeng CZ Zhao, ha pubblicato un suo articolo in merito alla questione se bitcoin sia davvero un bene rifugio. 

Il lungo articolo riporta una serie di risposte date da CZ durante diverse interviste su questo tema. 

Per prima cosa afferma che, nonostante bitcoin non sia risultato immune alle perdite subite genericamente nei giorni scorsi un po’ da tutti i mercati finanziari, lui non sia per nulla preoccupato per il settore crypto, perché i fondamenti non sono cambiati. 

Bitcoin, infatti, rimane una moneta con un’offerta limitata e la domanda è in aumento. 

Poi prosegue suggerendo un’analisi più strutturata ed approfondita del concetto di bitcoin come “rifugio sicuro”, visto che ci sono molti fattori da prendere in considerazione. 

Bitcoin come un salvagente

A questo punto propone un’analogia per cercare di capire come si sta comportando bitcoin in questi giorni: BTC è un salvagente che consente di galleggiare in acqua e sopravvivere in caso di naufragio. Ma se, durante il naufragio, il salvagente rimane attaccato al relitto, anche se il funzionamento del salvagente sarebbe uguale, in realtà non sarà in grado di salvare il naufrago. 

Il post sul blog poi continua con una domanda sul perché bitcoin in questi giorni risulta agganciato ai mercati finanziari tradizionali: secondo CZ questo è dovuto al fatto che è un asset liberamente negoziato, il cui prezzo è determinato dal mercato, in particolare grazie al trading. 

In questo mercato, attualmente gli holder di vecchia data non risultano essere particolarmente attivi, mentre gli investitori di più recente acquisizione si lasciano maggiormente prendere dal panico, e vendono in grandi quantità. Tuttavia, una volta vendute le criptovalute ed incassate valute fiat, tendono a ricomprare criptovalute dopo che il prezzo è sceso. 

Inoltre, in questo momento molte persone sono alla ricerca di liquidità, in valute fiat, per pagare le spese causate dall’emergenza, pertanto vendono un po’ tutti gli asset che hanno in portafoglio per incassare denaro fiat. 

In merito al recente calo del prezzo dell’oro, CZ sottolinea che l’oro è difficile da trasportare e da spendere ed è per questo che le persone preferiscono il denaro fiat, molto più liquido. 

Anzi, sostiene che, a differenza del bitcoin, l’oro stia tramontando, mentre bitcoin è appena agli inizi. 

Per quanto riguarda la campagna di creazione di grandi quantità di denaro fiat da parte ad esempio della Fed, il CEO di Binance fa notare che questa non è ancora iniziata e che questo genere di cambiamento richiede del tempo per propagarsi nell’economia reale. 

Alla domanda sul fatto che bitcoin possa essere considerato un bene rifugio, CZ risponde dicendo che il suo prezzo potrebbe non salire quando l’indice Dow Jones cala, o viceversa, perché non vi è una perfetta correlazione inversa. 

Infine sostiene che l’attuale sistema finanziario sia rotto e che Bitcoin risolva questo problema.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.