HomeBlockchainBison Trails di Libra annuncia il supporto al protocollo Solana

Bison Trails di Libra annuncia il supporto al protocollo Solana

Bison Trails, azienda che si occupa di creare infrastrutture basate su blockchain, e fa parte del paniere di aziende coinvolte nel progetto Libra di Facebook, ha annunciato il supporto al protocollo Solana.

In realtà, le due aziende lavorano insieme da anni, ma ora il supporto si estende ai token holder di Solana all’interno della piattaforma di Bison Trails, permettendo agli utenti di diventare validatori o delegare l’azienda ad essere validatore, quando la mainnet della piattaforma sarà lanciata.

Inoltre, gli utenti di Solana potranno ricevere dei reward per partecipare come validatori alla rete.

Solana, che usa la forma di consenso Proof of History (PoH) gestisce, secondo quanto dichiarato nel comunicato stampa trasmesso oggi, 50-65 mila transazioni per secondo e una velocità di blocco di 400ms con 50 nodi sulla sua testnet pubblica.

Joe Lallouz, CEO di Bison Trails ha dichiarato:

“Il team di Solana ha seguito scrupolosamente la propria roadmap negli ultimi mesi, il che è davvero impressionante. Non vediamo l’ora di vedere questa catena con transazioni veloci e i nuovi prodotti e servizi che sbloccherà per il futuro della tecnologia blockchain”.

Ha detto Anatoly Yakovenko, founder e CEO di Solana:

“Solana sta adottando l’approccio più prudente alla scalabilità, concentrandosi su ciò che è riconosciuto come funzionante: un singolo shard accessibile globalmente”.

Ha concluso Eric Williams, co-founder di Solana:

“A causa di questo approccio, le risorse iniziali e quelle aggiuntive necessarie per partecipare come validatore alla rete Solana possono essere più esigenti di altri protocolli. Per questo motivo l’infrastruttura sviluppata dal team di Bison Trails è fondamentale per il successo a lungo termine delle nostre reti”.

Amelia Tomasicchio
Amelia Tomasicchiohttps://cryptonomist.ch
Esperta di digital marketing, Amelia inizia a lavorare nel settore fintech nel 2014 dopo aver scritto la sua tesi di laurea sulla tecnologia Bitcoin. Precedentemente è stata un'autrice di diversi magazine crypto all'estero e CMO di Eidoo. Oggi è co-founder e direttrice di Cryptonomist, oltre che Italian PR manager per l'exchange Bitget. E' stata nominata una delle 30 under 30 secondo Forbes. Oggi Amelia è anche insegnante di marketing presso Digital Coach e ha pubblicato un libro "NFT: la guida completa'" edito Mondadori. Inoltre è co-founder del progetto NFT chiamati The NFT Magazine, oltre ad aiutare artisti e aziende ad entrare nel settore. Come advisor, Amelia è anche coinvolta in progetti sul metaverso come The Nemesis e OVER.
RELATED ARTICLES

MOST POPULARS