Pantera Capital: bitcoin ai massimi in 12 mesi
Pantera Capital: bitcoin ai massimi in 12 mesi
Bitcoin

Pantera Capital: bitcoin ai massimi in 12 mesi

By Marco Cavicchioli - 26 Mar 2020

Chevron down

Dan Morehead, CEO di Pantera Capital, ritiene che il prezzo di bitcoin potrebbe raggiungere un nuovo massimo storico entro 12 mesi. 

Lo ha rivelato in una recente lettera agli investitori, in cui ha anche affermato che l’attuale crisi economica globale non ha precedenti.

A tal proposito nella lettera ha scritto: 

“Ho trascorso 35 anni a tradare durante crisi globali. Questa è come nessun’altra. Questa sicuramente farà cessare l’espansione globale più lunga mai registrata. È probabile che abbia un impatto economico maggiore rispetto a qualsiasi flessione recente”. 

Alla luce di ciò ritiene che, invece, bitcoin possa rafforzarsi, in particolare nei prossimi 12 mesi. 

Va però anche detto che Pantera Capital è un fondo che investe proprio specificatamente in criptovalute ed aziende blockchain, e che già in passato le previsioni del suo CEO si sono rivelate errate. 

Morehead continua scrivendo: 

“Bitcoin è nato in una crisi finanziaria. Diventerà maggiorenne durante questa.

Ora che siamo nei trilioni, il deficit deve semplicemente avere un impatto positivo sul prezzo di cose non quantitativamente facili – azioni, proprietà immobiliari, criptovalute – rispetto al prezzo del denaro. Detto in altro modo, il tasso cross-currency BTC/USD aumenterà”. 

Questo processo però potrebbe non essere nè continuo, né veloce, né lineare e potrebbe invece procedere per fasi, durante le quali i grandi investitori con grandi capitali esploreranno diverse nuove opportunità di fronte all’esplosione dei deficit federali negli USA. 

A questo punto il ragionamento su bitcoin si conclude in questo modo: 

“Il prezzo del bitcoin potrebbe stabilire nuovi record nei prossimi dodici mesi. Non succederà dall’oggi al domani. La mia ipotesi migliore è che occorreranno 2-3 mesi agli investitori istituzionali per valutare i loro attuali problemi di portafoglio. Altri 3-6 mesi per ricercare nuove opportunità, come debiti in difficoltà, situazioni speciali, criptovalute, ecc. Quindi, non appena inizieranno a fare allocazioni, quei mercati inizieranno davvero a salire”. 

Questo scenario, sebbene non sia chiaro quanto potrebbe essere probabile, sembra plausibile, perché da un lato la recessione economica globale sembra ormai quasi certa e dall’altro l’enorme quantità di dollari che verranno immessi nei prossimi mesi nei mercati finanziari potrebbe innescare qualche nuova bolla. 

In effetti, bitcoin è stato progettato proprio per dare il meglio di sé in un tale scenario, quindi perlomeno in teoria potrebbe reagire in questo modo. Va però aggiunto che durante il crollo dei mercati finanziari di metà marzo non si è comportato in modo scorrelato.

Marco Cavicchioli
Marco Cavicchioli

Classe 1975, Marco è un docente di web-technologies e divulgatore online specializzato in criptovalute. Ha fondato ilBitcoin.news, ed il suo canale YouTube ha più di 25mila iscritti.

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.